Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sesto Calende: il Partito Democratico attacca il sindaco Colombo ” Si accolla meriti non suoi”

Il sindaco Marco Colombo

SESTO CALENDE, 25 luglio 2015- Nei giorni scorsi, i cittadini di Sesto Calende hanno ricevuto il periodico comunale “Sesto Calende informazione” che vede, a pagina 3, l’articolo del Sindaco Colombo, nel quale il Primo Cittadino si avventura in spericolate riflessioni e filosofiche cogitazioni riguardanti la bontà dell’azione amministrativa della Giunta. Il Circolo del Partito Democratico considera indegne la manipolazione e lo stravolgimento della verità dei fatti operata dal Sindaco Colombo e ritiene tale alterazione un’offesa all’intelligenza dei cittadini di Sesto oltreché un oltraggio alla memoria storico-politica.

La verità, quella oggettiva, provata, incontrovertibile e insindacabile è che l’attuale Primo Cittadino da un lato si attribuisce meriti che non gli spettano (il progetto di utilizzo dell’ex SIAI, approvato nel 2003 da Insieme per Sesto; la training accademy, inaugurata nel 2006; il Progetto di recupero dell’area vetreria, approvato nel 2004 da Insieme per Sesto; i lavori di bonifica dell’area, iniziati nel 2008, anch’essi con la Giunta di Insieme per Sesto); dall’altro, tace circa l’eliminazione dei sottopassaggi, della proprietà pubblica del Vecchio Forno e della pubblicità dei parcheggi. Non contento, infarcisce il proprio articolo di affermazioni menzognere sul prelievo fiscale (“Sesto Calende rimane il paese con il prelievo fiscale più basso”) e sulla riduzione degli stipendi degli amministratori (“anche noi amministratori abbiamo fatto la nostra parte e ci siamo ulteriormente ridotto lo stipendio”), palesando scarsa considerazione delle capacità intellettive e della memoria dei sestesi, poiché alla recente diminuzione del 7% degli stipendi corrispondono un pregresso aumento dell’80% degli stessi e un aumento dell’IRPEF del 100%!

La triste e amara conclusione è che Sesto Calende ha diritto a un Sindaco che dica la verità ai suoi cittadini, che non alteri fatti, che non stravolga dati e numeri a sua discrezione ma che, al contrario, offra risorse, attenzioni e , soprattutto, servizi di qualità e che la smetta di nascondere dietro scuse inconsistenti e oggettivamente insostenibili la propria incapacità di gestione della cosa pubblica.

Circolo PD di Sesto Calende

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 25 Luglio 2015. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.