Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Giornata di educazione al rispetto degli animali: la proposta di Civati e Brignone

animROMA, 30 ottobre 2015- Prendendo spunto da una iniziativa locale svolta dalla LAV e dalla Regione Marche, i deputati Giuseppe Civati e Beatrice Brignone hanno presentato alla Camera una proposta per promuovere l’educazione al rispetto degli animali. La proposta dei due onorevoli mira alla programmazione di una giornata dedicata al rispetto e alla tutela degli animali nell’ambito del piano dell’offerta formativa e a fissare al 4 ottobre, giorno di San Francesco, la “giornata scolastica nazionale del rispetto degli animali”.

“Molte ricerche – sottolineano i due parlamentari nella risoluzione – hanno evidenziato sia il legame tra la violenza verso gli esseri umani e quella verso gli animali che l’esistenza di una correlazione tra la crudeltà manifestata durante l’infanzia o l’adolescenza nei riguardi degli animali e il comportamento criminale violento da adulti”: per questo, “per rompere il cerchio della violenza è necessario promuovere nei ragazzi sin dall’età più precoce la cooperazione, l’empatia e il rispetto di tutti gli esseri viventi”.

Piera Rosati, Presidente di Lega Nazionale per la Difesa del Cane, afferma: “Siamo molto felici che i deputati Civati e Brignone abbiano capito l’importanza di educare al rispetto degli animali fin dall’infanzia. Speriamo che questa iniziativa trovi il consenso della Camera e venga approvata perché le violenze sugli animali sono purtroppo ancora all’ordine del giorno e questo potrebbe essere un ottimo modo per sensibilizzare le generazioni future ad avere un approccio più rispettoso verso tutti”.

Lega Nazionale per la Difesa del Cane sosterrà questa iniziativa in tutti i modi possibili e offre fin da ora la propria collaborazione per lo svolgimento delle attività di educazione e sensibilizzazione.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 30 Ottobre 2015. Filed under Sociale,Varese,VARESE. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.