Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Presa la banda dei furti che agiva tra Besozzo, Casalzuigno e Cuveglio

carabinieri arresto autoCUVIO,  3 dicembre 2015 – Stop all’ondata di furti fra Besozzo, Casalzuigno e Cuveglio. I carabinieri della stazione di Cuvio, con il coordinamento del pubblico ministero Anna Lisa Palomba, hanno fermato quattro persone.

Secondo gli investigatori uno di loro sarebbe stato l’autore di almeno cinque raid in case vuote dalle quali e stato trafugato il materiale più vario, in particolare attrezzi da lavoro.

Gli altri tre indagati, invece sono presunti ricettatori. L’inchiesta è scattata in seguito alle segnalazioni dei proprietari delle case ripulite nel giro di non appena una settimana, dal 15 al 22 novembre scosrso. I carabinieri, raccolti elementi a sufficienza negli appartamenti e garage svaligiati, sono arrivati a denunciare un 24enne italiano del Novarese, domiciliato a Casalzuigno.

Monitorando le sue frequentazioni sono arrivati a individuare anche tre marocchini – un 55enne e un 43enne di Besozzo e un 27enne di Cittiglio – che si sarebbero occupati di custodire il materiale rubato, nell’attesa probabilmente di piazzarlo sul mercato nero. I carabinieri hanno recuperato sette motoseghe di varie marche, un miscelatore, una pialla, un ferro a vapore con caldaia, un tavolo da lavoro e due taniche in metallo per un valore complessivo di 3.500 euro. Tutti gli oggetti sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

L.P.

redazione@varese7press.it

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 3 dicembre 2015. Filed under Cronaca,PROVINCIA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.