Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La talentuosa pianista Lisa Pozzi in concerto a Gallarate

Lisa Pozzi

Lisa Pozzi

GALLARATE, 11 gennaio 2016 – Il giovanissimo talento del pianoforte Lisa Pozzi, appena quattordicenne, vincitrice lo scorso anno del primo premio alla seconda edizione del “Concorso Cazzullo 2015 per giovani talenti” promosso dall’associazione culturale gallaratese Musica al Sacro Cuore , è la protagonista del nuovo appuntamento di Gallarate Classic, il cartellone a cura della stessa associazione culturale con la collaborazione dell’assessorato alla Cultura di Gallarate.

Venerdì 15 gennaio alle 21 si esibirà al pianoforte al teatro del Popolo di via Palestro a Gallarate, proponendo brani di Beethoven (Sonata n.8 op.13 “Patetica), Chopin (Notturno op.48 n.1), Debussy (Rêverie e Claire de lune), Schubert (Improvviso op.90 n.2), Khachaturian (Toccata), Respinghi (Notturno), Poulenc (Improvisation n.15) e Granados (Allegro da concerto).

Lisa Pozzi, nata nell’ottobre 2001 a Busto Arsizio, si è accostata allo studio del pianoforte all’età di 9 anni sotto la guida di Irene Veneziano, con cui studia tuttora ed è stata ammessa all’istituto superiore di studi musicali Puccini di Gallarate nella classe del maestro Giacomo Battarino: grazie ai suoi rapidi progressi ha ottenuto nel 2014 la certificazione di I livello con la votazione di 10/10.

Si è già distinta in numerosi concorsi pianistici nazionali e internazionale ed è finalista al Concorso Steinway – Giovani Talenti, la cui finale è in programma il prossimo 6 febbraio a Verona.

Si è inoltre esibita in prestigiose iniziative musicali in tutta Italia, tra cui in recital solistico a San Benedetto del Tronto – Palazzo Piacentini nel luglio 2015 in occasione della rassegna Piceno Classica.

L’ingresso al concerto è libero.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 11 Gennaio 2016. Filed under Musica,PROVINCIA,Spettacoli&Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.