Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Carnevale a Gallarate: domenica al via con due spettacoli.

image_pdfimage_print

GallCarnavalGALLARATE, 6 febbraio 2016 – Carnevale gallaratese ai nastri di partenza. Domenica 7 febbraio si comincia con 2 spettacoli. Il primo, a ingresso libero, è organizzato da Il Melo Onlus e Melobonsai in via Magenta 3 e inizierà alle 15.30. “Non voglio mica la luna” è un’animazione musicale per bambini e famiglie liberamente ispirata a “Cattivissimo me & Minions”. La Biblioteca Civica Majno, invece, invita grandi e piccoli al Teatro del Popolo dove, alle 17, gli “Amici del Teatro – Compagnia dei Gelosi” metteranno in scena il “Capitan Fracassa”. Anche in questo caso ingresso gratuito. Merenda per tutti.

Mercoledì 10 il sindaco, Edoardo Guenzani, consegnerà le chiavi della città a Re Risotto e Regina Luganeghetta. Cerimonia solenne alle 11 alla scuola materna di via Poma.

Sabato 13 febbraio gran finale col GallCarnaval della Pro Loco. Ci sarà la sfilata da via Magenta a piazza Libertà di bande e gruppi mascherati. Partenza alle 14.15, contemporaneamente all’inizio dell’animazione in centro per i più piccoli, con baby dance e bolle di sapone. All’arrivo del corteo, prosecuzione della festa. Fra i 2 palchi montati in piazza e il pubblico si muoveranno maschere veneziane della stessa Pro Loco, reduci dal Carnevale di piazza San Marco. Con loro, il gruppo folkloristico boliviano “Caporales”, la banda folk del Carnevale di Viareggio “La Ranocchia”, le danzatrici del ventre del Samsara Club, il gruppo di animazione “Il Cappellaio Matto”, la Suca Band di Oleggio, la banda da parata “General V. Marching Band”, i ragazzi e le ragazze degli oratori e la peruviana Nueva Institucion Cultural Santisima Virgen de Cocharcas. “Ape dillo”, il furgoncino Ape per gli amanti di tapas e bocadillos, porterà a Gallarate la tradizione del cibo di strada spagnolo.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 6 febbraio 2016. Filed under PROVINCIA,Tempo Libero. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *