Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Anarchia in cucina a RistorExpo

expoERBA, 9 febbraio 2016. Sarà anarchia a RistorExpo. Anarchia intesa come libertà di espressione, di pensiero e come affermazione del talento e della creatività individuale.

È questo il tema prescelto per la nuova edizione della rassegna enogastronomica di Lariofiere che aprirà le porte il 21 febbraio. Saranno almeno 200 le aziende che insieme ad importanti chef, a nuovi talenti, a scuole e a numerosi altri ospiti renderanno l’evento ancora più intenso.

Il focus sarà sulle individualità dotate del coraggio di interpretare il proprio talento, di ambire all’eccellenza seguendo percorsi personali, non codificati, coerenti solo con il proprio credo e con le proprie convinzioni.

In un momento storico nel quale non è facile individuare un “pensiero dominante” si fa largo «l’affermazione del libero pensiero e della genialità del singolo».

Il dibattito verrà affrontato insieme agli esponenti più autorevoli del comparto enogastronomico, con l’obiettivo di rappresentare e interpretare «il nuovo sentire che caratterizza il mondo della cucina».

Il concetto è ribadito dal Presidente di Lariofiere, Giovanni Ciceri: «È importante che emergano le grandi eccellenze personali. Se c’è un vincitore? Certo, ed è il sapore. Oltre ovviamente al talento. La libertà di creare, senza orpelli, è quanto abbiamo cercato di mettere a fuoco in questa edizione del 2016».

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 9 febbraio 2016. Filed under Economia,PROVINCIA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *