Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Presentato il Premio Guido Morselli: “Un grande scrittore da rivalorizzare”

La presentazione oggi in Comune

La presentazione oggi in Comune

VARESE, 9 febbraio 2016- In occasione della presentazione della VIII edizione del Premio Guido Morselli, avvenuta questa mattina, presso la Sala Matrimoni del Comune di Varese, l’Assessore alla Cultura, dottor Simone Longhini, ha espresso grande soddisfazione per la collaborazione, avviata quest’anno, con il premio letterario dedicato allo scrittore, sorto da diversi anni per iniziativa del Professor Silvio Raffo e del Comitato Guido Morselli, sottolineando che si tratta di un premio di tutto rispetto, che sarà ospitato nella prima giornata, proprio all’interno del Salone Estense del Comune di Varese.

Una soddisfazione per l’iniziativa condivisa anche dal Segretario Generale della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus, il dottor Carlo Massironi, che ha sottolineato come “la valorizzazione della cultura e della letteratura siano tra le finalità della Fondazione. La collaborazione anche dal punto di vista della comunicazione consentirà di ampliare la notorietà del Premio anche al di fuori della provincia e di far maggiormente conoscere un autore, come Guido Morselli che ebbe meno fortuna nella sua vita, ma che viene oggi valorizzato grazie a questo Premio a lui dedicato. Ci auguriamo che i risultati di queste interessanti iniziative siano pari se non superiori all’impegno profuso dagli organizzatori”.

Il presidente del Comitato Guido Morselli, il professor Silvio Raffo, ha dato appuntamento per domenica prossima, 14 febbraio, a partire dalle ore 16, al Salone Estense, per la prima puntata del Premio che coinciderà con la prima presentazione del volume da lui curato insieme alla professoressa Linda Terziroli: “Guido Morselli, un Gattopardo del Nord”, Pietro Macchione Editore, un libro prezioso sottolinea Raffo perché: “non si tratta solo della raccolta degli atti di convegno di questi primi sette anni morselliani, ma di un’opera di grande interesse per gli universitari, come per chi non conosce e non ha mai letto Guido Morselli”. Il volume, che è stato in parte patrocinato dalla dottoressa Milena Marocco, family banker della Banca Mediolanum di Varese, ospita i contributi di diverse voci autorevoli e prestigiose come: Antonio Armano, Alberto Buscaglia, Giuseppe Curonici, Gianfranco de Turris, Giordano Bruno Guerri, Valentina Fortichiari, massima conoscitrice di Morselli, Rinaldo Rinaldi e molti altri.

Ha concluso la conferenza stampa Linda Terziroli, segretaria del Comitato Morselli, con un invito a riflettere sul titolo “Un Gattopardo del Nord” e sulle somiglianze fra i destini editoriali postumi di Morselli e di Tomasi di Lampedusa, mentre ha ricordato che il Comune di Varese, destinatario del lascito di Guido Morselli di opere e manoscritti, tuttora custodisce i libri letti e studiati dallo scrittore di Gavirate, ancora oggi consultabili presso la Biblioteca Civica. Il secondo appuntamento si terrà presso la Biblioteca Sormani di Milano, giovedì 28 aprile 2016, in collaborazione con l’Unione dei Lettori Italiani che vedrà la lectio del filosofo Carlo Sini, dedicata a Morselli dal titolo “Futuro Prossimo”. La terza giornata del Premio Morselli si concluderà, come da tradizione, presso la Casina Rosa, dimora dello scrittore, a Gavirate, domenica 29 maggio 2016, alle 16,30 per la premiazione del Romanzo vincitore e dei finalisti.

Chi volesse partecipare al Concorso per il Romanzo inedito può inviare i suoi dattiloscritti, in 4 copie cartacee e supporto digitale a: Segreteria del Premio Guido Morselli c/o Valeria Massari, via Mazzini 13, cap. 21051, Arcisate, Varese (entro e non oltre il 30/4/2016).

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 9 febbraio 2016. Filed under Spettacoli&Cultura,Varese,VARESE. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *