Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Giorno dei Ricordo in Regione: premiati studenti lombardi

ricordoMILANO, 10 febbraio 2016 – <<Siamo qui oggi a ricordare una pagina drammatica della storia italiana, fatti orribili e disumani che, oltre all’orrore della violenza, della morte e dello sradicamento da casa, hanno portato con sé per troppi anni la vergogna del silenzio>>.

Così il Vice Presidente del Consiglio regionale, Fabrizio Cecchetti, ha spiegato in Aula il senso delle celebrazioni del Giorno del Ricordo, istituite a livello nazionale e rafforzate dalla legge regionale del febbraio 2008.

<<Ai ragazzi, anche attraverso il concorso scolastico regionale, chiediamo di ricordare queste e tutte le altre pagine drammatiche della storia passata con la consapevolezza della gravità delle tragedie e con la forza della verità dei fatti, con l’unico obiettivo di costruire un futuro di pace in cui simili orrori non abbiamo più modo di ripetersi>>, ha concluso il Vice Presidente Cecchetti.

Anche il Presidente del Consiglio regionale, Raffaele Cattaneo, ha ricordato a Bruxelles, dove è impegnato in riunioni del Comitato delle Regioni, l’importanza “per l’Italia di questa giornata e delle celebrazioni che si stanno svolgendo”. “Su questi temi – ha detto- non dobbiamo dividerci ma compiere un atto di pacificazione nel rispetto delle vittime e degli esuli costretti a lasciare la loro terra”.  Domenica scorsa Cattaneo aveva partecipato, insieme alla Vice Presidente Sara Valmaggi, alla cerimonia di intitolazione del giardino di Piazza Italia a Cinisello Balsamo alle “Vittime delle foibe”.

Tragedie spesso dimenticate o mai raccontate, come ha sottolineato il Vice Presidente provinciale di Milano dell’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Tito Lucilio Sidari. Quest’ultimo, Vice Sindaco del Libero Comune di Pola in esilio, ha citato ad esempio la strage di Vergarolla, a Pola, in Istria, “avvenuta il 18 agosto 1946, a guerra finita e dopo le elezioni del 2 giugno 1946. Per volontà di Tito e delle sue milizie morirono 64 italiani – ha ricordato Sidari – Un terzo di questi erano bambini: eppure di questi fatti si fatica a trovare traccia”.

In Aula sono interventi anche l’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro,Valentina Aprea, e la dottoressa Marcella Fusco in rappresentanza dell’Ufficio scolastico regionale della Lombardia. Presenti i consiglieri regionali Fabio Pizzul (PD), Alessandro Sala,Stefano Bruno Galli e Carolina Toia (Lista Maroni), Silvana Saita (Lega Nord), Riccardo De Corato(Fratelli d’Italia).

Quindi la premiazione del concorso riservato alle scuole secondarie lombarde sul tema “Dalla tragedia dell’esodo giuliano-dalmata-istriano all’Europa dei popoli come antidoto dei nazionalismi e alla guerra”.

 Vincitori per la categoria “elaborato individuale”

Classe III A Istituto Comprensivo di Mapello (BG): Giovanni Gerosa

Classe V Classico Liceo Scientifico Statale “Enrico Fermi” di Salò (BS): Michele Ferrari

Classe IV H Liceo Artistico Statale “Giacomo e Pio Manzù” di Bergamo: Elisa Sora

Classe V H Liceo Artistico Statale “Giacomo e Pio Manzù” di Bergamo: Francesca Farina

Classe V H Liceo Artistico Statale “Giacomo e Pio Manzù” di Bergamo: Marlon Mostacero

Classe V H Liceo Artistico Statale “Giacomo e Pio Manzù” di Bergamo: Marco Tombini

 Vincitori per la categoria “elaborato di gruppo”

Istituto Statale di Istruzione superiore “Antonio Bernocchi” di Legnano (MI) insieme a Istituto superiore Carlo Dell’Acqua di Milano – Studenti classe III E Informatica e V Telecomunicazioni Isis Bernocchi: Stefano Barlocchi, Matteo Bianchi, Mattia Pecoraro, Gabriele Santoro, Daniele Rizzitiello – Studenti III Artistico Dell’Acqua: Matilde Cappelletti, Caterina Colombo, Sara Maffioletti, Loren Sartori

Istituto comprensivo di Mapello (BG) – Studenti III C: Gabriele Gambirasio, Nicolò Roveglia, Samuele Messina

Collegio Gallio di Como – Studenti III Liceo Classico: Fabio D’Ottavio, Riccardo Ghielmetti

Istituto Comprensivo statale Tommaso Grossi di Lecco – Studenti III H: Ben Hadj Ahmed Ikram, Gharbia Sami, Carolina Landi, Francesca Paniagua, Anna Papini, Francesca Salice, Battista Tritto

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 10 febbraio 2016. Filed under MILANO,Sociale,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *