Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Anche Varese coinvolta nella Giornata Mondiale contro cancro infantile

image_pdfimage_print

canVARESE, 14 febbraio 2016– Domenica 15 febbraio è la Gionata Nazionale contro il cancro infantile. A partire  dalle 11 in numerose città in Italia, si svolge un’attività simbolica in modo coordinato e congiunto per dare forza, coesione e eco al messaggio, grazie al coinvolgimento di ogni associazione territoriale FIAGOP: un’attività semplice e visibile, un lancio di palloncini contemporaneo per tutti, da ospedali, scuole, piazze in Italia volto a simboleggiare l’unione e il lancio della speranza verso l’alto. Tra le città in cui si svolge l’iniziativa: Bari, Biella, Bologna, Cagliari, Catania, Cosenza, Firenze, Genova, Lecce, Messina, Modena, Monza, Napoli, Palermo, Parma, Pescara, Pisa, Roma, Rimini, Udine, Verona.

Il 20 febbraio almeno 1.000 persone tra bambini e ragazzi malati di tumori e leucemie, accompagnati dalle loro famiglie e da volontari, saranno ricevuti in udienza da Papa Francesco.

A Livello internazionale, FIAGOP aderisce alla campagna child4child, un’iniziativa promossa da CCI che invita tutti i bambini e ragazzi del mondo ad unire le proprie voci a sostegno dei piccoli ammalati di cancro. Con la canzone “We are one” si vuole rendere omaggio a tutti i bambini ed in particolare a quelli impegnati nella coraggiosa lotta contro il cancro. La canzone è stata scritta da Christophe Beck, il compositore conosciuto per aver scritto Frozen, colona sonora del famosissimo film della Disney. Un super gruppo di giovanissimi cantanti la intona sul sito www.child4child.com . L’idea geniale è che tutti i bambini e ragazzi del mondo sono invitati a partecipare: sul sito tutti possono cantare, registrare il ritornello e postarlo seguendo le facili indicazioni: il risultato sarà pubblicato a partire dal 15 febbraio.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 13 febbraio 2016. Filed under Sanità,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *