Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Varese Tennis Tour: al via la prima edizione

La presentazione a Gallarate

La presentazione a Gallarate

VARESE, 15 febbraio 2016- Sono undici le tappe, con un master finale, della prima edizione del Varese Tennis Tour presentato al Tennis Club di Gallarate. I Primi incontri si disputeranno a Lonate Ceppino dal 5 al 20 marzo, con iscrizioni già aperte, le finali a Gavirate dal 15 al 30 ottobre.

Ad aprire la serata è stato Davide Golinelli l’ideatore: “Essere riuscito ad organizzare questo evento è per me il coronamento di un sogno. Ho voluto fortemente questo tour e le persone che ho incontrato nel mio cammino mi hanno sostenuto e spronato ad andare avanti. A tutti loro va il mio grazie, ai preziosi consigli di Terreni, al supporto economico degli sponsor, con Automania in testa, all’Agenzia Graffiti che ha realizzato tutta la parte grafica e il nostro sito dove si possono trovare tutte le info. Un grazie anceh a Sunrise Media che curerà la comunicazione”.

Ospite anche il tennista Nicolò Fava: “Da 15 anni gioco ed è la prima volta che vedo un progetto così serio e lungo con un master finale veramente di livello. In palio c’è qualcosa di importante, l’organizzazione è seria e competente e tutto questo farà in modo che l’evento sarà sicuramente un successo”.

A chiudere Ezio Terreni: “La partecipazione dei circoli al tennis tour è stata massiccia ed entusiastica. Questo darà lustro all’evento e farà in modo che tutto vada per il meglio. Voglio far risaltare come a Varese ci siano più tornei di tennis che in tutta la Lombardia, questo grazie proprio ai circoli e a tutte le persone che hanno voglia di fare”.

Tutte le info regolamento e delle tappe le trovate sul sito www.varesetennistour.it

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 16 febbraio 2016. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *