Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Pallanuoto serie C: Busto Arsizio espugna Bergamo e continua la risalita in classifica

BustoPallanuotoOSIO SOTTO, 21 febbraio 2016– La Busto Pallanuoto Renault Paglini concede il bis. Dopo la straordinaria vittoria di sabato scorso contro il Metanopoli, il sette di coach Andreazza si ripete ed espugna la piscina dello Sport Time Osio per 8-3 (3-0, 0-1, 3-1, 2-1).

Partenza sprint dei Mastini biancorossi che con tre reti già nella prima frazione mettono la partita sui binari giusti. Non basta ai padroni di casa la timida reazione del secondo tempo (0-1), perché la Busto Pallanuoto già al cambio vasca aumenta il divario a +4 per poi chiudere definitivamente il match nell’ultimo quarto.

Soddisfatto coach Andreazza al termine del match: “I ragazzi hanno disputato un’ottima partita. Molto buona la fase difensiva nella quale abbiamo limitato i nostri avversari. In attacco abbiamo fatto fatica più del dovuto perché giocavamo in una vasca piccola e stretta. Nonostante ciò siamo riusciti a portare a casa i tre punti, impedendo la rimonta dei nostri avversari. Ci tengo – e conclude – a fare i complimenti a Gennari, un ragazzo del 1999, che, dopo la bella prestazione di sabato scorso, oggi si è ripetuto facendo due gol, oltre a procurarsi altrettanti rigori”.

Prossimo appuntamento sabato 27 febbraio con la sfida tanto attesa tra Busto Pallanuoto Renault Paglini e Varese Olona Nuoto (fischio d’inizio ore 19).

Busto Pallanuoto Renault Paglini: Crepaldi, Negri, Andreazza, Rosanna (1), Benedetti, Origgi, Colombo (4), Grampa, Gozzo, Travasoni (1), Gennari (2), Bombelli. Mister: Andreazza

Parziali: 1° Tempo: 0-3 / 2° Tempo: 1-0 / 3° Tempo 1-3 / 4° Tempo 1-2 / Finale: 3-8

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 21 febbraio 2016. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *