Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Cinquina del Varese contro Mariano Comense: tre le reti del bomber Marrazzo

marrazzo-esulta-col-mariano-300x235VARESE, 21 febbraio 2016 – Tripletta di Marrazzo, doppietta di Giovio, primo gol dopo 3′ minuti, ma per il Varese non è stato tutto facile contro un buon Mariano, squadra che ha fallito un rigore e a inizio ripresa ha messo in difficoltà i padroni di casa sfiorando anche il momentaneo pareggio. L’attacco atomico biancorosso però si è rivelato ancora una volta imbattibile. La squadra di Melosi ha piegato gli avversari per 5-1 e allungato ulteriormente in classifica: ora i punti di vantaggio sulla seconda, il Legnano che ha superato l’Union Villa Cassano, sono 18.

FISCHIO D’INIZIO –  Tra i biancorossi è assente lo squalificato Gheller, al centro della difesa mister Meloni sposta Luoni e inserisce La Marca sulla destra. Novità anche a centrocampo reparto in cui Gazo parte titolare e resta invece in panchina Zazzi. Al suo posto il tecnico opta per Lercara. In avanti spazio al tridente Giovio, Marrazzo e Piraccini.
4-4-2 il modulo degli ospiti con Giugliano e Fall in attacco e il centrocampista Segale che rientra dopo la squalifica.

PRIMO TEMPO – Pronti, via e il Varese passa subito in vantaggio. Marrazzo beffa il portiere con un pallonetto e sblocca la partita firmando il 22esimo gol in campionato. La partita regala poche emozioni sino al 19′, quando arriva il 2-0. Bel lancio a scavalcare di Piraccini che pesca Giovio; il numero 10 aggancia, finta e insacca alle spalle di Carlotti. Succede poco altro sino ai minuti finali: al 42′ la difesa del Varese si fa sorprendere, Bordin esce malamente e atterra Fall in area, l’arbitro fischia il calcio di rigore per il Mariano e ammonisce il numero uno biancorosso. Sul dischetto si presenta lo stesso Fall che fa partire il rasoterra deviato in tuffo dal portiere del Varese.

SECONDO TEMPO –  Nella ripresa il gioco del Varese si fa meno intenso e il Mariano ne approfitta mettendo in difficoltà la difesa biancorossa. Al 20′ arriva il meritato gol degli ospiti: Fall riapre la partitae si riscatta dopo il rigore con un bellissimo gol. Azione personale, dal limite dell’area di rigore manda a fil di palo, il pallone colpisce il legno e termina in porta. Pochi minuti dopo Melosi passa al 4-4-2 inserenzo Zazzi e Becchio al posto di Lercara e Capelloni; Piraccini si sposta a centrocampo come esterno. I igialloblù insistono e al 33′ vanno vicinissimi al pareggio: sorprendono il Varese battendo in fretta una punizione, palla a Fall che in progressione si lascia alle spalle la difesa, cerca un pallonetto che supera Bordin, Azzolin spazza via. Sul ribaltamento di fronte Giovio piazza il 3-1, un gol importantissimo. Non finisce qui perché al 41′ arriva il poker: Zazzi serve Cavalcante che galoppa in fascia e serve Marrazzo. L’attaccante aggancia in area, dribbla difensore e portiere e insacca. Finisce così e al bomber biancorosso arivato a quota 24 gol c’è chi dalla tribuna grida: “Marazzo sindaco!”. (www.varesesport.com)

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 21 febbraio 2016. Filed under Sport,Varese,VARESE,Varese Calcio 1910. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *