Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Galimberti: “I cittadini hanno il diritto di conoscere i programmi elettorali”

image_pdfimage_print

ELEZIONI, ANNULLATE COMUNALI MESSINA 2005: SI TORNA A VOTAREVARESE, 22 febbraio 2016- “Credo che i cittadini abbiano voglia di conoscere quale futuro hanno in mente i candidati per la nostra bella città e credo abbiano il diritto di saperlo subito. Io penso che i problemi ed i bisogni delle persone vengano prima delle agende dei candidati, e sono sicuro che momenti di condivisione, ascolto e confronto siano essenziali se si vuole amministrare bene un comune e la nostra città. Il confronto con i tutti cittadini è alla base della buona amministrazione. Amministrare un comune è molto diverso dal guidare un’azienda, le regole sono profondamente diverse ed il confronto è l’elemento essenziale per un sindaco vincente che vuole bene alla sua città e la vuole rilanciare”. Così Davide Galimberti, candidato sindaco a Varese.

Anche perché i programmi si presenteranno formalmente tra fine aprile e inizio maggio e i cittadini rischiano di aspettare altri due mesi per conoscere veramente le idee concrete di chi oggi si propone per essere il sindaco di Varese nei prossimi 5 anni. Nella mia proposta non c’era nessuna arroganza né perentorietà, solo una sincera voglia di confrontarmi con il principale candidato dello schieramento avversario. Il mio è un invito cordiale a presentarci davanti ai cittadini e illustrare cosa abbiamo in mente per Varese, perché io ho una visione molto popolare delle elezioni e mi piacerebbe che si potessero svolgere il più possibile a contatto con i varesini, confrontandoci in modo costruttivo sulla base delle idee. La mia passione e l’amore per questa città mi spinge ogni giorno a costruire le basi sulle quali dopo giugno faremo ripartire questa città e mi piacerebbe metterle a confronto con quelle di Orrigoni. Se vuole potremmo usare come luogo del nostro confronto anche il punto vendita di sua proprietà, sarei comunque molto lieto di incontrarlo davanti ai cittadini”.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 22 febbraio 2016. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *