Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Arrestato l’investitore di Giada Molinaro, si tratta di un 24enne varesino

image_pdfimage_print

Le strisce pedonali dove ha perso la vita Giada Molinaro (foto corriere.it)

VARESE, 16 settembre 2016- I Carabinieri della Compagnia di Gallarate, in collaborazione con il Reparto Operativo dei carabinieri di Varese e la Polizia Locale del capoluogo,  hanno arrestato un 24enne di Varese, ritenuto responsabile dell’investimento mortale di Giada Molinaro, la diciassettenne travolta giovedì sera in via Dei Mille a Varese mentre attraversava la strada.

Le indagini, partite dalla segnalazione della polizia locale di Varese, intervenuta sul posto al momento dell’evento, che – coordinata dalla Procura delle Repubblica di Varese – ha sequestrato le immagini delle telecamere di video sorveglianza della zona dove si è verificato il sinistro, oltre a un frammento di fanale trovato sul

L'auto ritrovata in una carrozzeria di Sesto Calende

L’auto ritrovata in una carrozzeria di Sesto Calende

luogo dell’incidente, hanno consentito già nella giornata di ieri d’ individuare il modello di auto guidata dal pirata: un’utilitaria bianca marca Kia. Indagini e ricerche iniziate ovviamente ispezionando tutte le carrozzerie della provincia, fino a  questa mattina con il ritrovamento di un’auto corrispondente alla descrizione fornita presso una carrozzeria di Sesto Calende.

Ai Carabinieri della locale Stazione, il titolare della carrozzeria ha riferito di aver ricevuto l’auto il giorno precedente dal suo proprietario, che si era presentato per la riparazione asserendo di aver investito un cinghiale. I militari, unitamente all’aliquota operativa della compagnia di Gallarate ed al Reparto Operativo del Comando Provinciale di Varese, si sono messi quindi immediatamente sulle tracce del proprietario dell’autovettura, intercettato poco prima delle 12 di oggi mentre si stava recando sul posto di lavoro, un ristorante di Sesto Calende.

Il giovane,  sottoposto a fermo per il delitto di omicidio stradale e sentito a spontanee dichiarazioni alla presenza del difensore, si è assunto la responsabilità dell’investimento ed è quindi trasferito al carcere di Busto Arsizio a disposizione dell’A.G. di Busto Arsizio.

redazione@varese7press.it

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 16 settembre 2016. Filed under Cronaca,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *