Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Moon and Stars Festival: domenica si conclude un’altra grande edizione dando spazio ad artisti svizzeri

image_pdfimage_print
77 Bombay Street

77 Bombay Street

LOCARNO, 16 luglio 2016- Si chiude domenica sera il Moon and Stars Festival in pieno svolgimento in Piazza Grande a Locarno.

Bellissima location riconosciuta in tutto il mondo come tra i luoghi più “magici” a livello di programmazione live. Una serie infinita di grandi artisti si danno appuntamento quasi ogni sera sul grande palco di Locarno. Per la chiusura del festival gli organizzatori hanno pensato di chiamare sul palco protagonisti di casa: ossia solo artisti svizzeri come i  77 BOMBAY STREET icona del vero indie rock: i fratelli svizzeri Matt, Joe, Esra e Simri-Ramon. Hit come “Low on Air”, “47 Millionaires” o “Up in the Sky” suonano fresche eppure inconfondibili, perché i ragazzi hanno la musica nel sangue. Dopo due album di successo i 77 Bombay Street si sono perfezionati ulteriolmente dal punto di vista musicale e hanno di recente pubblicato “Seven Mountains”. Tirando le somme: la band oggi è all’apice del successo. E live è ancora meglio.

Sul palco saliranno poi  i Pegasus che incarnano la nuova musica pop svizzera. Sicuri di sé, hanno creato un proprio sound innovativo. Dopo il disco di platino per “Human. Technology” e un tour europeo di successo, con l’ultimo album “Love & Gunfire” i Pegasus si ricollegano senza soluzione di continuità al loro grande successo. L’album ha ottenuto il disco di platino, conferendo al sound della band di Bienne un accento più complesso, moderno e maturo. Ma non basta. A completare questa bella serata autoctona ci penseranno i Patent Ochsner, una istituzione creativa nella scena musicale svizzera. Un vero e proprio polo di attrazione per il pubblico da 25 anni. Nel 2005 Büne Huber ha annunciato l’uscita di una trilogia di album. Nonostante la vita spesso non gli abbia permesso di realizzare i suoi obiettivi, questa volta ha mantenuto la sua promessa. “Finitolavoro” è l’ultimo album di successo dei Patent Ochsner – il terzo e ultimo album della trilogia.

Pegasus

Pegasus

77 Bombay Street- I quattro sono cresciuti a Basilea con altri tre fratelli e suonano insieme fin da quando erano bambini. Nel 2002 la famiglia Buchli va all’estero per due anni. Il nuovo indirizzo: 77 Bombay Street, Adelaide, Australia. Nel lontano down-under la musica di strada è così di moda che i fratelli Buchli si fanno coinvolgere, esibendosi a festival di musica country.

Se è vero che dopo il rientro in Svizzera il gruppo dei fratelli si scioglie, nel 2008 Matt, Joe, Esra e Simri-Ramon decidono di fondare una fondazione propria. L’idea è formidabile, come si vedrà presto. L’anno successivo i 77 Bombay Street vincono il piccolo Prix Walo e il MyCokemusic Soundcheck. Segue il primo contratto discografico. Nel 2011 viene pubblicato l’album di debutto, “Up in the Sky”, che diventa subito doppio disco di platino e conquista due Swiss Music Awards: “Best Album Pop Rock National” e “Best Hit National”. Arriva un tour nei club che registra il tutto esaurito. Il 2012 è l’anno di “Oko Town”, il secondo CD che arriva al vertice delle classifiche in Svizzera.

Grazie a meravigliosi numeri indie rock – robusti e potenti dal punto di vista vocale – i 77 Bombay Street interpretano perfettamente lo spirito dei nostri tempi. Ciononostante i fratelli non vogliono dormire sugli allori. Durante un soggiorno ricco di ispirazioni a Berlino, Matt, Joe, Esra e Simri-Ramon discutono del loro nuovo posizionamento all’interno del gruppo.

Patent Ochsner

Patent Ochsner

Simri-Ramon: “Abbiamo capito che ci possiamo migliorare solo se ognnuno di noi fa ciò che sa fare meglio”. All’inizio del 2015 compiono un nuovo viaggio in Australia, una sorta di ritorno alle origini. A Sydney nasce “Seven Mountains”, il terzo street album dei 77-Bombay, un disco di puro sound energico permeato dal sole e dall’atmosfera delle spiagge australiane.

Dal punto di vista musicale la band è ora matura, suona più funk e arricchisce gli arrangiamenti con passaggi per archi e strumenti a fiato. Il Moon and Stars è perfetto per i 77 Bombay Street, artisti autentici che amano e vivono la propria musica, riuscendo a trasmettere questo feeling al pubblico.

I concerti inizieranno alle 19.45, costo per l’intera serata 94,90 franchi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 16 luglio 2016. Filed under Musica,Spettacoli&Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *