Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sgomberata la Giungla di Calais: decine i poliziotti impegnati

image_pdfimage_print
Il campo profughi di Calais sgomberato dalla polizia

Il campo profughi di Calais sgomberato dalla polizia

CALAIS (Francia), 29 febbraio 2016 – Nelle intenzioni delle autorita’ francesi sarebbe dovuta essere un’operazione all’insegna dell’assoluta astensione dalla forza da parte della polizia, ma lo sgombero parziale della Giungla di Calais, la tendopoli per migranti piu’ grande del Paese, e’ ben presto degenerato in disordini. Costretti a lasciare il settore meridionale del campo, gli ospiti a un certo punto hanno inscenato proteste improvvisate e hanno cercato d’impedire alle ruspe di abbattere le baracche erette con mezzi di fortuna, alcune delle quali sono state date alle fiamme. Gli agenti in assetto anti-sommossa hanno cosi’ reagito con un fitto lancio di lacrimogeni.

Svariate decine i poliziotti dispiegati sul posto: un numero criticato dalle organizzazioni assistenziali perche’ giudicato sproporzionato e in qualche modo provocatorio. Almeno un immigrato e’ stato arrestato, come gia’ era capitato a un’attivista del movimento umanitario britannico ‘No Borders’. Militanti del gruppo sono stati inoltre accusati dal prefetto della regione Nord-Passo di Calais-Piccardia, Fabienne Buccio, di aver minacciato alcuni funzionari amministrativi incaricati di convincere gli stranieri ad accettare in alternativa la risistemazione in centri di accoglienza ufficiali. (AGI)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 29 febbraio 2016. Filed under Esteri. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *