Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Pallavolo maschile serie B2: vola lo Yaka Malnate vince contro Segrate davanti a un pubblico da grandi occasioni

image_pdfimage_print
Regattieri

Regattieri

MALNATE, 20 marzo 2016- Malnate contro Segrate e Botta squalificato per somma di ammonizioni, Pala Yaka strapieno e Segrate è seconda in classifica, ci sono tutti gli ingredienti per un’altra bella partita e così sarà…. anche questa sera Coach Taiana estrae dal cilindro una possibile soluzione schierando a sorpresa in campo il giovanissimo Riccardo Regattieri ( classe 2000 e uno dei protagonisti indiscussi delle ultime vittorie in Under 17 della squadra malnatese ) , lo Yaka vince meritatamente per 3 a 0 vincendo il primo di poco , ma nel secondo e nel terzo il giovanissimo palleggiatore Yakese prende in mano le redini del gioco e tiene in mano da professionista il match chiamando a turno in maniera precisa e perfetta tutti i suoi attaccanti

Taiana parte col sestetto con Regattieri in palleggio Gasparini opposto, Tascone e Favaro centrali e Suraci Ghilotti schiacciatori con Abati libero .

Il primo set si apre col primo break a favore degli ospiti 2-4, ma subito Suraci pareggia i conti a 5, nuovo vantaggio di Segrate , ma ancora il Principe Suraci ispirato dal giovane Regattieri, spara nei 4 metri per il nuovo pareggio a 9 e il muro capolavoro di Tascone porta lo Yaka avanti di 1 (11-10) , Ghilotti per il 12-10 , ma Segrate concretizza meglio per il nuovo vantaggio 13-16. Segrate tiene il muso avanti 16-20 , Regattoeri sblocca la situazioni e Suraci accorcia (18-20), con Gasparini che tira per il -1 (20-21), ancora il Gaspa pareggia i conti a 22 , si gioca alla pari e Ghilotti tira per il punto del setball 24-23, Favaro non lascia spazio agli avversari e chiude subito a muro il set 25-23.

L’ace di Regattieri apre il secondo set con lo Yaka che si porta avanti 4-2 , ma Segrate gioca bene per il pareggio a 4 , ma è ancora vantaggio Yaka 6-4 con Ghilotti e lo Yaka è prima al break 8-6, altra fucilata del Principe, sempre ben ispirato da Regattieri , per il 9-6 e la doppietta a muro di Tascone vale il 12-7 con Segrate che ferma subito il gioco. Il capolavoro a muro a uno del Principe fa esplodere il Pala Yaka per il 13-7, Gasparini firma il 14-10, con lo Yaka prima al break 16-12, la bella difesa di Abati lancia Ghilotti che concretizza il 18-13, Segrate però non si scompone e recupera punti (19-16), ma Tascone rimette a posto le cose, suo il muro che vale il 21-16, Suraci porta lo Yaka 23-18, e lo stesso Suraci tira dai 9 metri per la vittoria del set 25-20.

Il terzo set vede la partenza sprint dello Yaka con Regattieri che dai 9 metri forza per il 4-0 iniziale con Gasparini che buca il parquet per il 5-2, e lo stesso Gaspa passa dalla magia al punto con uno splendido attacco che vale il 7-2. Suraci che firma il punto dell’8-2, Regattieri gioca da professionista e chiama Favaro alla veloce del 10-3, Suraci arma il braccio e siamo 12-5, ma Segrate non trema e recupera (12-8), ma è lo Yaka prima al break 16-9. Gasparini tira per il 17-9 , Suraci in pipe regala l’emozione del 18-10, e lo stesso Principe tira a tutto braccio per il 20-14, ma ancora Segrate non demorde (20-16), Suraci sblocca la situazione e Tascone a muro firma il 22-17, ancora il Principe dai 9 metri tira 3 servizi a tutto braccio lanciando Gasparini al punto del setball 24-17, e Ghilotti a muro non lascia passare Segrate ….è 3 a 0 mertitatissimo

 Lorenzo Bottinelli : “Ci siamo allenati tutta settimana per affrontare un muro alto e attacco di tutto rispetto e questa sera siamo riusciti a fare quello per cui ci siamo allenati. Qualche difficoltà l’abbiamo incontrata solo nei priumi 2 set, ma quando abbiamo preso coscienza delle nostre possibilità nel terzo abbiamo dettato legge. Giocare con Regattieri al posto di Botta è stata scommessa, vinta grazie a tutto il gruppo che è riuscito a metterlo nella condizione di giocare con la massima serenità”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 20 marzo 2016. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *