Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il coach biancorosso Paolo Moretti presenta la partita Varese-Pistoia

Paolo Moretti (foto Fabio Averna)

Paolo Moretti (foto Fabio Averna)

VARESE, 1 aprile 2016- Ecco le parole di coach Paolo Moretti in vista di Openjobemtis Varese-Giorgio Tesi Group Pistoia:

Domenica giocheremo contro Pistoia, che affronteremo dopo un tour de force di tre partite in cinque giorni e dopo aver fatto due viaggi lunghi e complessi. La affrontiamo purtroppo con la consapevolezza di non essere nelle condizioni in cui avremmo voluto essere. Abbiamo preferito caricare meno la preparazione della partita di contenuti tecnico-tattici e recuperare però le energie psicofisiche. Solo così potremo avere una chance di ottenere punti domenica prossima. Kangur e Davies hanno problemi fisici e non faranno più allenamento fino a sabato, e poi Wayns rientra questa sera. Però li porteremo anche con le stampelle, non possiamo fare altrimenti. Kuksiks non è in condizione ottimale, ma ci sarà. Pistoia è una squadra che gioca bene, anche quando perde. Hanno una chiara identità e un bellissimo modo per andare in campo. Sarò soddisfatto se non prenderemo tiri aperti da Antonutti e penetrazioni da Moore perché avremo capito le caratteristiche dei nostro avversari. Il momento negativo? Scambierei tranquillamente la nostra classifica con la loro, che rimarranno quinti: mi piacerebbe avere i loro problemi in questo momento”.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 1 aprile 2016. Filed under Basket,Sport,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *