Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Inaugurato “Avventure di Carta”, festival di letteratura per bambini e infanzia

image_pdfimage_print
Nave e Genoni

Nava e Genoni

GALLIATE, 2 aprile 2016 – Iniziato nel pomeriggio alle 17.30 al Castello di Galliate (provincia di Novara) il magico e affascinante viaggio della ventiquattresima edizione di “Avventure di Carta”, il festival di letteratura per bambini e ragazzi che quest’anno ha come tema portante “La Torre di Babele” e la pluralità dei linguaggi.

Organizzato da La Fabbrica d’Arte in collaborazione con la biblioteca di Galliate, vincitrice nel 2010 del Premio Andersen, e con i patrocini della Città di Galliate, della Regione Piemonte, di Nati per Leggere e, per il secondo anno consecutivo, dell’Unesco, si snoderà in momenti aperti al pubblico e nelle scuole fino al 17 aprile, proponendo incontri con autori, spettacoli, seminari di formazione anche per il pubblico adulto e mostre. Queste ultime, esposte in Castello, vanno dai Baba Personaggi a cura di Babalibri alla Pimpa dei Fratelli Panini Editori, dalle fotografie “Riflessi” a cura dell’Associazione Riflessi a “Nella fattoria” e “I Monelli” a cura del Sistema Bibliotecario Verbania Vco, fino alla mostra dedicata al Piccolo Principe, a cura della Casa Matta Editore, con, ha sottolineato Laura Pigozzo, direttore artistico di Avventure di Carta, «una sezione dedicata ai libri del Piccolo Principe in lingua straniera e in Braille della collezione privata di Luca Vidali». E accanto alla mostra mercato dei libri a cura della Libreria dei ragazzi di Milano e della libreria La Talpa dei Bambini di Novara.

«Inoltre, per un festival di letteratura per l’infanzia – ha aggiunto Laura Pigozzo – è sicuramente di buon augurio iniziare nel giorno del compleanno di Hans Christian Andersen».

Accanto a lei, a inaugurare nella sala consiliare di Galliate la nuova edizione, il sindaco Davide Ferrari e l’assessore alla cultura Flora Ugazio.

«Avventure di Carta – il saluto del primo cittadino di Galliate – è una manifestazione di punta e importante elemento di cultura per la nostra biblioteca». Mentre l’assessore ha sottolineato l’importanza della fiaba e della favola, che sono da raccontare sempre ai bambini, perché «dietro al simbolo c’è sempre una verità che è segno attraverso il quale il bambino cresce».

E dopo un omaggio a Gianni Rodari, affidato alla voce di Susanna Soncin della biblioteca di Galliate, accompagnata dalla pianista Francesca Colli, referente tra l’altro di Nati per la Musica del territorio di Novara, il reading musicale della famosa e amata scrittrice Emanuela Nava, che ha letto brani dei suoi libri “La bambina che amava la bellezza” e “L’albero e il bambino”, accompagnata alla chitarra da Lorenzo Arco e Graziano Genoni, ha di fatto aperto l’edizione del festival. Con un’introduzione affidata alla voce della stessa Laura Pigozzo, con brani da un altro libro della Nava, “Guarda Guarda”, accompagnata dalla giovanissima attrice della Piccola Accademia Teatrale Giulia Marconato nel linguaggio dei segni.

Si entra ora nel vivo.

Domani, domenica 3 aprile giornata ricchissima di appuntamenti: torna Emanuela Nava con un seminario per adulti su “I linguaggi della letteratura invisibile” alle 10 e con un incontrougazio_ferrari per i bambini dai 4 agli 8 anni alle 17. Per adulti anche il seminario “Lo sviluppo del linguaggio: istruzioni per l’uso”, a cura dell’Associazione Attiva la mente e il corpo alle 15, mentre molti sono naturalmente gli appuntamenti per i bambini: alle 11 letture e coccole a cura dei volontari di Nati per Leggere, che curano anche le letture itineranti alle 15 (diversi appuntamenti di “Avventure di Carta” sono iniziative inserite nel programma Nati per Leggere Ovest Ticino), e alle 14.30 laboratorio fotografico a cura dell’Associazione Riflessi, che cura, appunto, anche una delle mostre esposte al festival.

Tra gli altri ospiti di “Avventure di Carta” nei prossimi giorni, anche Silvana De Mari, Chiara Carminati, Eva Rasano, Lodovica Cima, Luigi Dal Cin, Beniamino Sidoti, Dino Ticli, Francesca Archinto, Fuad Aziz, Andrea Vico. Solo per citarne alcuni.

E per le scuole secondarie di secondo grado sono proposti anche incontri con traduttori, tra cui Margherita Podestà.

Per prenotazioni e informazioni su eventi aperti al pubblico, incontri e seminari: staff@lafabbricadarte.it

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 2 aprile 2016. Filed under Spettacoli&Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *