Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Calcio: un Lugano irriconoscibile perde in casa contro il Sion per 6-0

Sierro affronta SabbatiniLUGANO, 3 aprile 2016- Un Lugano senza idee è stato umiliato a Cornaredo dal Sion con il risultato di 6-0. La squadra di Zeman ha mostrato poco o nulla lungo tutto l’arco dei 90 minuti: nessuna trama offensiva davvero pericolosa, molti palloni persi a metà campo e delle preoccupanti falle nel sistema difensivo.

Tutto questo ha favorito il Sion che non si è fatto pregare per sferrare a metà primo tempo un primo e già decisivo doppio colpo con Gekas e Follonier nel giro di cinque minuti. La prima rete della vecchia volpe greca al 20′ è esemplificativa della disastrosa partita del Lugano, con un pallone perso a centrocampo e gli uomini di Tholot che hanno avuto vita facile per andare in porta. Al 25′ Follonier si è poi preso gioco della difesa e di Valentini, impreciso nell’intervento, e di fatto la partita era già conclusa. Konaté con la terza rete al 44′ ha ulteriormente ampliato il vantaggio.

La pausa ha portato consiglio a Zdenek Zeman che, vedendo la squadra in grossa difficoltà, ha provato a ridisegnare totalmente il suo Lugano, inserendo Padalino per Tosetti e Alioski per Jozinovic. Purtroppo per il tecnico boemo l’andamento del gioco non è cambiato, anzi i bianconeri hanno incassato ulteriori tre reti di nuovo con Gekas (48′), Konaté di testa (64′) e Bia (82′). (rsi.ch  foto Keystone)

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 3 aprile 2016. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *