Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Football americano: Blue Storms Busto Arsizio in testa alla classifica dopo la vittoria sui Frogs

Umberto Maj

Umberto Maj

BUSTO ARSIZIO, 4 aprile 2016Una partita bellissima. Questa la prima cosa che viene in mente nel riepilogare quanto successo sabato sera sul campo di San Vittore Olona tra i Blue Storms e i Frogs nel recupero della seconda giornata del Campionato di Seconda Divisione. Tribuna piena di tifosi di entrambe le parti, segno che il match era particolarmente sentito e che, da queste parti, il football americano è tornato a suscitare interesse e curiosità. Curiosità per una squadra, quella legnanese, ampiamente rimaneggiata grazie alla collaborazione tecnica con i Campioni d’Italia dei Seamen Milano, e che nessuno aveva ancora visto giocare. Interesse per un team, quello bustocco, che in tanti questa stagione danno tra i favoriti per la lotta al titolo.

E la partita non ha deluso le aspettative del pubblico, regalando giocate di pregio da entrambe le parti e azioni spettacolari sia su corsa che su lancio.

Dopo due quarti di gioco sostanzialmente in parità, nel terzo quarto i Blue Storms paiono aver trovato la chiave di lettura del match, passano in vantaggio per ben due volte e, nell’ultimo quarto, resistono bene al tentativo di recupero degli avversari. La partita si chiude sul 36 a 26 per i ragazzi di coach Giovanni Ganci, che commenta così a fine partita: “Abbiamo fatto fatica, soprattutto nel primo tempo. Nel secondo tempo gli aggiustamenti difensivi e un attacco più in palla hanno permesso alla squadra di passare in vantaggio e di controllare il resto dell’incontro. C’è ancora molto da lavorare, ma non posso non dirmi soddisfatto della prima posizione nel girone.”

Difficoltà per la difesa bustocca nell’arginare l’ottimo gioco aereo dei Frogs, come sottolineato da Riccardo Lo Presti, Difensive Coordinator dei Blue Storms: “Partita difficile , per la difesa , contro una squadra ben disposta in campo e con alcune ottime individualità, che ha messo in evidenza alcune nostre mancanze, sia tecniche che di esperienza, su cui lavoreremo; un inizio in salita che i ragazzi hanno raddrizzato, limitando gli errori personali della prima parte insieme ad alcuni aggiustamenti tattici, che ci hanno consentito di vincere. Questa è la dimostrazione che il nostro girone non è così scontato come si poteva credere e che, quindi, solo il lavoro sul campo può prepararci adeguatamente al prosieguo della stagione.

Andrea Poste

Andrea Poste

Sono fiducioso perché so di avere una squadra con molto talento che deve solo essere sgrezzato e indirizzato, per compiere un ulteriore salto di qualità.”

In attacco, prestazione maiuscola di Umberto Maj e Andrea Posté, con 298 yard guadagnate su corsa e 3 dei 4 TD segnati. Questo il commento di Giorgio Sivocci, Offensive Coordinator: “Abbiamo giocato una partita molto nervosa perché eravamo troppo carichi. Il fatto di non avere idea di chi ci saremmo trovati di fronte ci ha quasi costretto a sprecare i primi due possessi, ma una volta inquadrato il gioco avversario,

abbiamo sostanzialmente gestito la partita. Abbiamo fatto qualche errore di esecuzione su cui lavoreremo in settimana. Contiamo di fare molto meglio domenica contro gli Hammers.”

Domenica prossima, dunque, seconda partita casalinga per i Blue Storms, che se la vedranno contro gli Hammers Brianza, attualmente ancora a secco di vittorie. Appuntamento alle ore 15:30 al Michelizzi di via Gobetti a Bienate. (foto Giorgia Villanova)

I marcatori:

Primo quarto di gioco: 0-8 Andrea Posté, corsa + 2 pts pass Fabio Mazzoli

8-8 Andrea Traverso, lancio + 2 pts Jordy Baidal

Secondo quarto di gioco: 14-8 Niccolò Pulsinelli

14-14 Fabio Mazzoli, lancio

Terzo quarto di gioco: 14-22 Umberto Maj, corsa + 2 pts corsa Umberto Maj

14-28 Umberto Maj, corsa

20-28 Alessandro Lupo, lancio

Quarto quarto di gioco: 26-28 Lorenzo Nuzzi, corsa

26-36 Andrea Fimiani, corsa + 2 pts corsa Fimiani

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 4 aprile 2016. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *