Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Attivato l’ambulatorio Punto polmone all’ospedale di Circolo di Varese

image_pdfimage_print
Ospedale di Circolo a Varese

Ospedale di Circolo a Varese

VARESE, 8 aprile 2016- E’ stato attivato nell’Ospedale di Circolo di Varese un nuovo percorso ambulatoriale denominato ”Punto Polmone”, con personale e numero telefonico  dedicati alla gestione diagnostica pre-ricovero dei pazienti con sospetta neoplasia polmonare.

Obiettivo del Punto Polmone è ottimizzare i tempi di diagnosi e di inizio trattamento delle neoplasie polmonari, semplificare le procedure, ridurre i disagi logistici al paziente e assicurare la multidisciplinarietà per la diagnosi e la cura.

L’ambulatorio Punto Polmone è coordinato da uno specialista pneumologo e da un’infermiera professionale case-manager; si avvale della consulenza programmata di un Gruppo Multidisciplinare di specialisti: radiologo, anatomo-patologo, medico nucleare, oncologo, chirurgo toracico, radioterapista.

L’ambulatorio Punto Polmone ha sede al Piano -1 del Monoblocco Ospedale di Circolo di Varese, ed è contattabile tutti i giorni feriali da lunedi a venerdi, dalle 8 alle 14, sia telefonicamente (337.1235140), sia via mail (pneumologia.circolo@asst-settelaghi.it   oppure   caposala.ambulatoriopneumologia@asst-settelaghi.it) o recandosi di persona.

Entro 5 giorni dal contatto viene fissata la visita e lo specialista Pneumologo prescrive gli accertamenti di laboratorio e strumentali del caso. Inoltre, al paziente vengono fornite dall’infermiera case-manager le impegnative degli accertamenti prescritti, con le date e le sedi di esecuzione, nonché la data della seconda visita pneumologica, che avverrà sempre al Punto Polmone  entro 15 giorni. Al termine degli accertamenti, comprensivi di eventuale diagnosi anatomo-patologica e di esami di stadiazione del tumore polmonare, il caso viene portato alla discussione del Gruppo  Multidisciplinare; questo si riunisce e decide la terapia in base al tipo istologico e allo stadio della malattia, sulla scorta delle linee guida internazionali.

Dal 2015 i medici di medicina generale e delle unità operative degli ospedali del bacino territoriale afferente all’Ospedale di Circolo di Varese (circa 350.000 abitanti) hanno avuto la possibilità di inviare al Punto Polmone i casi di sospetta neoplasia polmonare, in seguito a comparsa di sintomi, o con reperto incidentale radiologico, Qui i pazienti sono stati indirizzati su un percorso diagnostico “ad personam”, seguendo le linee guida internazionali, per poter escludere la presenza di tumore polmonare o confermarne la diagnosi.

I risultati del primo anno di attività del Punto Polmone sono i seguenti. Nel periodo gennaio 2015-febbraio 2016 sono afferiti al Punto Polmone 193 pazienti, in prevalenza maschi (73%), di età media 66 anni.

Tra questi pazienti,  in 31 casi è stato possibile escludere con certezza la diagnosi di tumore. In 88 pazienti  è stato accertato il tumore polmonare.  Nell’Ospedale di Circolo, in 45 di questi pazienti è stata effettuata la cura chemioterapica o target therapy, in 40 casi è stata eseguita con successo l’asportazione chirurgica presso la chirurgia toracica  e in 3 casi la cura è stata radioterapica.  Nei rimanenti casi non è stata fatta diagnosi di tumore, ma prudenzialmente sono state programmate visite di monitoraggio.

I tempi medi di attesa rilevati sono stati: 2 giorni dal contatto telefonico iniziale all’esecuzione della prima visita;  ulteriori 26 giorni per arrivare ad una diagnosi definitiva dopo visita collegiale multidisciplinare; altri 13 gg per iniziare la terapia scelta (complessivamente 41 gg tra prima richiesta di visita all’APP e inizio della terapia).

La maggior parte dei pazienti è stata indirizzata al Punto Polmone da specialista pneumologo o da altri specialisti (soprattutto i casi asintomatici di riscontro incidentale radiologico), solo nel 10% da Medici di medicina generale. E’ quindi auspicabile la diffusione tra i Medici di famiglia dell’informazione circa l’esistenza dell’ambulatorio Punto Polmone all’Ospedale di Circolo di Varese, che può essere utilizzato per semplificare e razionalizzare l’iter diagnostico dei pazienti con radioopacità toraciche sospette o con sintomi di possibile tumore del polmone.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 8 aprile 2016. Filed under Sanità,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *