Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Elezioni Comunali Svizzere: a Lugano conferma per Marco Borradori della Lega Ticinesi e Udc

image_pdfimage_print
Marcp Borradori riconfermato sindaco di Lugano

Marco Borradori riconfermato sindaco di Lugano

LUGANO, 10 aprile 2016- Conferma per Marco Borradori e per la Lega dei Ticinesi, ma Bertini non è arrivato molto lontano. E’ questo, in estrema sintesi il risultato scaturito dalle urne a Lugano.

La Lega dei ticinesi correva con l’UDC ed è rimasta il partito di maggioranza relativa (dal 27,7% del 2013 è passata al 31%), confermando gli uscenti Marco Borradori (13’862 voti), Lorenzo Quadri (11’831 ) e Michele Foletti (11’408). Il PLR ha perso qualcosina, passando dal 27,7% al 26,4%, ed il sognato ribaltone non è dunque riuscito: sono eletti l’uscente Michele Bertini (13’025 voti) e Roberto Badaracco (8’366), che ha superato Fabio Schnellmann e prende il posto lasciato vacante da Giovanna Masoni-Brenni.

In municipio anche altri due uscenti. Eletto Angelo Jelmini (50618 voti) per il PPD, che ha visto i suoi voti totali crescere dal 10,4% al 10,9%. E rieetta pure Cristina Zanini-Barzaghi (5’592 voti) che ha avuto la meglio su Jacques Ducry sulla lista progressista formata da PS, PC, POP e Verdi che ha raggiunto il 13,8% (contro il 12% nel 2013).

Sindaco di quindicina

Borradori è il sindaco di quindicina, ma i circa 800 voti in più di quelli raccolti da Bertini sono circa la metà di quelli che lo separavano da Giorgio Giudici tre anni fa.

Le dichiarazioni a caldo

“La Lega ha raggiunto il 37%, che più o meno ricalca il risultato di 3 anni fa, e questo dato ci soddisfa. Inoltre sono contento anche per il mio risultato personale”, dichiara Marco Borradori. “Il ballottaggio è un diritto che non si può mettere in dubbio, ma 800 voti sono tanti, se ci sarà da farlo lo si farà, certo sarebbe una sorta di seconda campagna elettorale e dunque ci farebbe perdere in po’ di tempo”, aggiunge. “La compagina – prosegue Borradori – sarà la stessa per sei settimi e questo è importante per portare avanti i progetti in corso. Non avevo nascosto di vedere di buon occhio la conferma di tutti gli uscenti. E ora, finita la campagna, penso che si possa ricominciare a lavorare seriamente”.

“Una giornata calda, di grandi emozioni. E sono molto soddisfatto del mio risultato personale”, afferma da parte sua Michele Bertini. “Questo municipio ha dimostrato di saper lavorare in team. Il che ha portato a dei risultati. E alla conferma degli uscenti”, commenta invece Angelo Jelmini. “E’ una grande soddisfazione. E faccio i complimenti anche a Schnellmann perché è stata una campagna corretta. Peccato non aver fatto il terzo seggio liberale, la Lega era data in perdita, ma con un ultimo colpo di reni si è rimessa in sesto”, dice Fabio Badaracco.

Bassa affluenza

L’affluenza al voto a Lugano è stata decisamente bassa, a urne chiuse ha segnato il 57,5%. Decisamente più alta la percentuale del voto per corrispondenza: 86.7%. (RSI.CH)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 10 aprile 2016. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *