Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Festa della Liberazione con il FAI tra le ville del varesotto

Pic-nic a Villa Della Porta Bozzolo (foto Flavio Pagani)

Pic-nic a Villa Della Porta Bozzolo (foto Flavio Pagani)

VARESE, 13 aprile 2016– In occasione della Festa della Liberazione, anche quest’anno i beni del FAI – Fondo Ambiente Italiano di Varese apriranno i battenti lunedì 25 aprile 2016. Per gli amanti delle tradizionali scampagnate fuori porta, un’occasione imperdibile per trascorrere i giorni di festa in modo originale e divertente tra arte, storia e natura.

 Il tipico picnic andrà in scena anche quest’anno a Villa e Collezione Panza a Varese, al Monastero di Torba a Gornate Olona (VA) e a Villa Della Porta Bozzolo a Casalzuigno (VA), insieme a molte proposte per vivere i parchi in libertà, tra giochi, laboratori e aquiloni.

Villa e Collezione Panza, Varese, dalle ore 10 alle 18

A Villa Panza sarà possibile effettuare picnic che non prevedano l’accensione di fuochi nel grande parco che la circonda, e trascorrere una giornata in piena libertà. Oltre alle visite guidate al giardino, saranno organizzati molti laboratori creativi per bambini in cui sperimentare il disegno libero – per esprimere se stessi attraverso forme e colori – e il gioco libero, con la riscoperta anche di molti favolosi giochi antichi. A disposizione dei giovani ospiti, dei kit per la costruzione di aquiloni, per sperimentare la libertà del volo, mentre per gli appassionati di lettura, un delizioso angolo attrezzato con coperte offrirà un luogo in cui leggere comodamente sdraiati sul prato.

Alle ore 11 e alle 15 si potranno effettuare visite speciali al parco.

Sarà inoltre possibile prenotare cestini da picnic presso il Ristorante Luce (tel. 0332/242199).

Per informazioni e prezzi: Villa e Collezione Panza, tel. 0332.283960; email faibiumo@fondoambiente.it

 Monastero di Torba, Gornate Olona (VA), dalle ore 10 alle 18

Relax e attività all’aria aperta saranno gli ingredienti di questa giornata al Monastero di Torba, splendido bene Unesco immerso nei verdi boschi del Varesotto. Oltre alle visite a rotazione – nel corso di tutta la giornata – alla torre e ai suoi preziosi affreschi, i visitatori potranno trascorrere la festività secondo la più tipica delle tradizioni, ovvero con un rilassante picnic nel prato del Monastero che non preveda l’accensione di fuochi; i partecipanti potranno portare il proprio pranzo al sacco da gustare sul prato. Per chi lo desidera, il ristorante del Monastero metterà a disposizione, su prenotazione, dei cestini da picnic da consumare anche all’interno. La manifestazione avrà luogo anche in caso di maltempo.

Per informazioni e prezzi: Monastero di Torba – tel. 0331/820301; 328-8377206

Villa Della Porta Bozzolo, Casalzuigno (VA), dalle ore 10 alle 18

Una giornata per lasciarsi cullare dall’ozio tra i sentieri del giardino e le sale affrescate della villa, tra visite guidate e attività per i più piccoli a contatto con la natura. Per la Festa della Liberazione, lo splendido giardino monumentale della villa si propone come luogo perfetto per concedersi un picnic indimenticabile all’aria aperta, offrendo anche numerose attività di intrattenimento per tutta la famiglia. Durante la giornata, i visitatori potranno stendere una bella tovaglia sul prato e partecipare a laboratori ludico-didattici per grandi e piccini; inoltre, si susseguiranno visite alle sale della villa per riscoprire la sua storia centenaria e i suoi meravigliosi affreschi e trompe-l’oeil. Presso il ristorante “La cucina di casa” si potranno acquistare su prenotazione cestini picnic con prodotti tipici del territorio a chilometro 0.

Per informazioni e prezzi: Villa Della Porta Bozzolo – tel. 0332/624136; faibozzolo@fondoambiente.it

Per maggiori informazioni sulle attività e sul FAI consultare il sito www.fondoambiente.it

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 13 aprile 2016. Filed under PROVINCIA,Tempo Libero. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *