Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

M5Stelle regionale: “Mantovani non è degno di tornare in Consiglio regionale”

image_pdfimage_print
Mario Matovani

Mario Mantovani

MILANO, 15 aprile 2015- “La vicenda Mantovani è di una gravità inaudita: è tornato libero per un cavillo legale e potrà rientrare a pieno titolo tra i consiglieri regionali.
Con che coraggio si disquisisce su un ‘cavillo’ davanti ad indagini in corso per reati come corruzione, concussione e turbativa d’asta?
L’unico gesto logico e a tutela della reputazione del Consiglio Regionale sono le immediate dimissioni di Mantovani che leverebbero anche Maroni e la sua maggioranza da questo ennesimo “imbarazzo”.
I lombardi ne hanno abbastanza e, se Mantovani dovesse tornare in consiglio, ciò costituirebbe la prova provata della perdita definitiva di  statura morale di questa Istituzione, terzo parlamento d’Italia, dopo Camera e Senato.
E’ eticamente e moralmente opportuno che un indagato per tali reati contro la pubblica amministrazione sieda in Consiglio Regionale a rappresentare gli interessi dei cittadini e del bene comune?
I “teorici” garanti delle istituzioni che si trincerano dietro i cavilli burocratici si squalificano da soli.
Solo il M5S marca la differenza abissale con tutti gli altri partiti: sì alla presunzione di innocenza ma no a occupare una poltrona nelle Istituzioni con indagini di tale gravità sulle spalle.” ”, così il M5S Lombardia, commenta il caso Mantovani.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 15 aprile 2016. Filed under POLITICA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *