Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Conclusi i Mondiali di Canottaggio a Varese: grande successo con tanta gente sulle tribune nonostante il maltempo

image_pdfimage_print

IMG_20160417_133018VARESE, 17 aprile 2016- di GIANNI BERALDO-

Con la finale dell’Otto che chiudeva la giornata, si è appena conclusa la prima tappa della Coppa del Mondo di Canottaggio, valevole pure per le qualificazioni alle prossime Olimpiadi di Rio.

Anticipate per il maltempo, la gara più attesa si è conclusa con un podio azzurro (insperato alla vigilia) conquistando la medaglia d’argento.

Ottimo risultato anche per  Sara Bertolasi seconda in coppia con Alessandra Patelli alle spalle della Russia. Un medagliere un pò scarsino per gli azzurri, soprattutto calcolando che si correva in Italia.

Ma poco importa visto che per rifarsi c’è tempo con altri appuntamenti iridati utili per il pass per Rio.0417_varese_pp2 (2)

Aldilà dell’importante aspetto sportivo, da rilevare la notevole affluenza di pubblico con le due tribune affollatissime nonostante il clima a livello meteorologico non fosse dei migliori. Anzi, nuvoloni pioggia e temperature piuttosto basse non era certamente il clima ideale per una bella festa sportiva (clima invece ideale per gli atleti). Invece ancora una volta Varese e la Schiranna sono diventati protagonisti a livello internazionale.

Organizzazione come sempre impeccabile, volontari ben preparati e spirito agonistico profuso dagli atleti davvero al top.

Insomma un altro successo da parte del Comitato organizzatore capitanata da Luigi Manzo e dal presidente Canottieri Varese e vice sindaco Mauro Morello.

Successo che in cuor loro speravano pure i vertici di Regione Lombardia, che hanno erogato fondamentali fondi economici per organizzare questo straordinario evento. Mondiale costato la bellezza di ben 5 milioni di euro, solo in parte coperti da sponsor privati, per il resto sono tutti soldi pubblici

IMG_20160417_133324Ovviamente soddisfatto il presidente della Regione Roberto Maroni, presente in mattinata alla Schiranna <<Questo e’ un appuntamento al quale teniamo particolarmente. Come Regione Lombardia abbiamo dato un
contributo importante con risorse significative, anche grazie all’impegno dell’assessore Antonio Rossi. Varese ha dato prova di essere all’altezza dell’organizzazione di un evento di tale importanza a livello mondiale. Sono molto soddisfatto, meglio di cosi’ non si poteva fare”.  Maroni che poi ha aggiunto <<questa manifestazione per noi e’ ormai una tradizione, che vogliamo continuare anche negli anni a venire”, ha sottolineato, osservando che il Lago di
Varese “e’ un luogo ideale per ospitare questo evento. Vedere Varese al centro del mondo – ha concluso – e’ qualcosa che ci piace davvero tanto>>.

Tra i politici da segnalare pure la presenza del segretario regionale del Partito Democratico Alessandro Alfieri e del candidato sindaco per il centrodestra Paolo Orrigoni, oltre al Presidente della Provincia Gunnar Vincenzi.

Una tappa del mondiale che a Varese ha visto confluire 350 atleti in rappresentanza di 47 Paesi. Mondiale trasmesso in diretta televisiva (almeno la giornata finale) da molti Paesi come Germania, Olanda e la “nostra” Rai.

Che dire, un’altra bella promozione per il territorio, sempre più terra di canottaggio ma che ora dovrebbe guardare anche ad altri eventi che potrebbero dare lustro a Varese e provincia.

direttore@varese7press.it

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 17 aprile 2016. Filed under Sport,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *