Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Pronta a Besnate la nuova piattaforma ecologica

IMG_4594 (1)BESNATE, 18 aprile 2016–  Quella di Besnate, prossima all’apertura, per Coinger sarà la 12esima piattaforma ecologica da mettere a servizio dell’utenza, oltre che la conclusione di un progetto avviato dalla società, a totale partecipazione pubblica, nel 2010, nell’ambito del Progetto generale di ristrutturazione, per puntare a strutture sempre più nuove, efficaci ed efficienti.

Nei giorni scorsi è stata infatti pubblicata la sentenza, emessa a gennaio, con la quale il Tar respinge i ricorsi, avanzati da alcuni cittadini della zona, che chiedevano di impedire l’apertura della nuova struttura.

Ma i lavori di fatto non erano mai stati interrotti, dato che sempre il Tar aveva rigettato la richiesta di sospensiva, e proprio questo fa sì che, dopo l’emissione della più recente sentenza, il cantiere sia ormai prossimo al completamento dell’opera, nel pieno rispetto del cronoprogramma inizialmente previsto.

Mancano solo il completamento dei tappeti delle asfaltature di accesso, fino al bordo esterno della rotatoria su strada, la posa di apposite “spire” per consentire l’apertura in automatico delle sbarre in ingresso ed in uscita, quella della segnaletica e l’installazione delle telecamere di videosorveglianza.

Per il resto la piattaforma ecologica, che metterà a disposizione 15 cassoni scoperti per la raccolta oltre a 4 postazioni coperte con apposite tettoie, un bagno per l’utenza, due operatori a servizio della stessa e una struttura prefabbricata riservata al personale, è quasi pronta.

Nei giorni scorsi è stato effettuato un sopralluogo sul posto, per verificare lo stato dell’arte dei lavori, alla presenza del consulente progettista, ingegner Comerio, dei responsabili della ditta Macchi Costruzioni srl che ha eseguito gli interventi, e di Fabrizio Taricco e Paride Magnoni, IMG_4592rispettivamente amministratore unico e direttore di Coinger srl.

All’incontro erano presenti anche il consigliere comunale di Besnate, Mirko Bertagnolo, il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Paolo Zolin,  e il sindaco, Giovanni Corbo, che ha commentato: «non posso che dirmi soddisfatto della sentenza, perché permetterà finalmente di “sbloccare” l’apertura di questa piattaforma, di cui Besnate aveva bisogno, perché prima ce n’era una a ridosso del cimitero che è stata chiusa, proprio perché non rispondeva ai necessari requisiti  di esercizio».

Insomma una nuova struttura, di proprietà di Coinger, di cui «si sentiva l’esigenza a servizio dell’utenza del territorio», prosegue il primo cittadino. Ma anche un centro di raccolta nuovo, moderno, funzionale, capace di garantire facilità di manovra con le auto agli utenti, e con un bassissimo impatto ambientale, grazie alle nuove piantumazioni nelle aree circostanti.

Se tutto andrà bene i lavori potrebbero essere ultimati nel giro di un mese, e il taglio del nastro avvenire  entro la fine di maggio.

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 18 aprile 2016. Filed under PROVINCIA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

One Response to Pronta a Besnate la nuova piattaforma ecologica

  1. Ferrari Rispondi

    22 marzo 2017 at 17:55

    Progetto interessante questa piattaforma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *