Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Squadra al completo per Paolo Orrigoni sindaco: “Il buon esempio parte da Fontana”

gruppoVARESE, 20 aprile 2016 – “Lo scopo di questa serata è trovarci insieme con i candidati per conoscerci e farci conoscere come squadra. Presentiamo altre cinque persone della lista, mentre altre quattro che hanno dato conferma non hanno potuto raggiungerci per impegni già precedentemente presi. Li presenteremo nei prossimi giorni, mentre per gli ultimi stiamo facendo una scelta”.

Così Paolo Orrigoni ha introdotto i componenti della lista Paolo Orrigoni Sindaco, in una serata di festa con amici, famiglie e sostenitori del candidato sindaco del centrodestra. A tutti, Paolo ha consegnato una maglietta, simbolo “del partecipare insieme a una squadra, vogliamo essere una squadra, non un partito politico” ha aggiunto.

“Non è  comizio, ho chiesto a tutti di portare energia ed entusiasmo – ha aggiunto –. L’Impegno è serissimo e serio sarà l’ atteggiamento di tutta campagna. Ma per rompere il ghiaccio e per conoscerci ecco una serata di divertimento e informalità. Partiamo allora a presentare i 20 candidati presenti”.

 Ecco nel dettagli i cinque nuovi candidati presentati questa sera (e di seguito i candidati presentati fino ad oggi),

 Elena Sessa – Nata a Varese nel 1995, diplomata al liceo artistico A. Frattini di Masnago; attualmente frequenta a Milano la facoltà di graphic design alla Nuova Accademia di Belle Arti NABA.Ha iniziato canottaggio a Varese a nove anni, vincendo gare nazionali ed un campionato italiano nella specialità del 4 di coppia pesi leggeri. E’ amante dell’arte, della lettura, della natura, dello sport e della musica (suona il pianoforte da quando aveva sei anni). Ama inoltre scattare fotografie e cucinare dolci. Il suo sogno è quello di valorizzare la nostra città dando più spazio ai giovani, in particolare agli adolescenti per farli avvicinare all’arte e allo sport.

Caterina Cazzato – Nata a Taranto, 45 anni, da famiglia di artigiani (papà parrucchiere e mamma sarta), è sposata e ha due figli di 8 e 9 anni. Laureata in giurisprudenza nel 1993  e avvocato dal 1996, specializzata in Igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro e in Management e innovazione nella P.A.,vive a Varese dal 1998 e in qualità di funzionario giuridico alla Direzione Territoriale del Lavoro di Varese, si occupa di vigilanza e contenzioso in materia di lavoro. Ama l’Italia, Varese, la natura e l’arte

Laura Dongiovanni – Varesina di nascita, classe 1972, ha tre grandi amori nel cuore: la famiglia, la comunicazione e la sua città. A trent’anni apre un’agenzia di pubblicità e organizzazione eventi, a trentasei scopre il fascino dell’editoria e nel 2009 fa nascere la rivista e il portale Vivi Varese. Autrice del libro Vivi Varese, 40 imperdibili gite alla scoperta della provincia, è un’instancabile sostenitrice della nostra città. Versatile e propositiva, ma soprattutto fermamente convinta che il raggiungimento dei nostri obiettivi dipenda dall’intensità dei nostri sogni.

 Enrico Argentiero Nato a Monza nel 1974, da sempre residente a Varese. Sposato con Valentina, conosciuta sui banchi di scuola e padre di tre bambini di 8, 5 e 2 anni. Terminatele superiori, nel 1993, inizia a lavorare proseguendo contemporaneamente gli studi universitari; laureato in scienze politiche, frequenta poi diversi corsi di specializzazione in marketing e internazionalizzazione. Si occupa di internazionalizzazione d’impresa, il mondo è il suo orizzonte ma Varese è la sua casa e il luogo del cuore.

 Roberto Motta – Nato a Varese nel 1961, si diploma al Liceo artistico Frattini e si laurea in Architettura. E’ architetto: sogno che ha per Varese è improntare attività volte alla ricerca della qualità.  La qualità che ci circonda ha un’ influenza diretta sulla nostra vita, nelle nostre case, nei posti di lavoro e negli spazi pubblici della città. Vorrebbe valorizzare i nuclei storici delle castellanze, da Bizzozero al Sacro Monte. Ama la musica jazz fusion.

 Francesco Agostini – Nato a Luino, 44 anni, è cresciuto a Laveno e nel 2004 si trasferisce a Varese. E’ sposato con Gabriella e ha due figli. Da più di 20 anni è impiegato come responsabile commerciale presso la società Ducale, casa discografica e distributore di compact disc con sede a Brebbia. Dal 2010 è nell’ Adiuvare – Associazione Diabetici Uniti Varese e ha apportato significativi contributi nell’organizzazione di eventi legati allo sport e ad una corretta alimentazione. Dal 2014 è vice-presidente. Ha a cuore la valorizzazione del territorio anche in funzione di un approccio salutare per mezzo del patrimonio naturale.

Rinaldo Ballerio –  Nato a Varese, 52 anni,  imprenditore informatico da oltre 30. Alpino e alpinista, sportivo, 4 figli straordinari, sposato con Mariuccia con cui condivide la passione sfrenata per la montagna e per le Prealpi di cui conosce ogni sasso (o quasi). Tra i sogni, quello di vedere rinascere sui ronchi le vecchie vigne. Non a caso abita ad  Avigno (nomen Omen) dove da quest’anno inizierà a vendemmiare il Merlot. Gli piacerebbe occuparsi dei trasporti urbani in modo rivoluzionario.

Marco Caccianiga – Nato a Varese nel 1959, cresce nello sport e vive per lo sport, soprattutto dal punto di vista educativo. Diplomato all’ISEF, ex assessore allo Sport del Comune di Varese, è stato per un decennio responsabile della Scuola calcio e del progetto bimbo del Varese 1910, oltre che della scuola nuoto alla piscina “Robur et Fides” di Varese. Oggi è delegato provinciale Coni e refente del Centro Naturabile di Varallo Pombia. Il Brasile (in ogni forma, superfluo ricordarlo…) è la sua “religione”.

Noemi Cantele – Pluricampionessa della bici e Varesina, d’oro per cinque volte di seguito. Sceglie il Sacro Monte come luogo del cuore, per gli allenamenti prima, ora per lavoro. In sella dal 1993, conosce le strade e soprattutto le salite della città, che sono da sempre la sua palestra di vita. Si è laureata in Economia all’università dell’Insubria, ha viaggiato molto, oggi vive stabilmente in città. Vuole restituire a Varese l’energia, la passione e la tenacia che da atleta ha imparato sulle sue vie.

Laura D’Aquaro – Nata a Varese nel 1977, diplomata al Liceo Classico Cairoli, felicemente sposata con Stefano e, per ora, mamma di una incantevole gatta. Da sempre impegnata nel volontariato e in attività associative di Varese e Provincia, che le hanno permesso di conoscere e confrontarsi con i bisogni del prossimo. Per anni volontaria soccorritrice presso l’SOS dei Laghi, ora volontaria e membro del CD della LILT, delegazione di Varese, una delle realtà importanti presso l’Azienda Ospedaliera cittadina che l’ha accompagnata in un periodo difficile della vita, rafforzando il bisogno di mettersi al servizio degli altri.

Elena Merella – Nata a La Maddalena nel 1945, da 52 anni risiede a Varese, ha tre figli e cinque nipoti, è una cuoca (quasi) professionista. Ha frequentato l’Università Cattolica e ha due lauree, una in lettere e una in scienze motorie. Ha insegnato in vari istituti, alle medie, al liceo e alle magistrali. Negli ultimi cinque anni ha insegnato Pedagogia all’Università dell’Insubria come professore a contratto. Con alcuni amici ha fondato un nuovo Lions Club, il Varese Insubria che in poco tempo ha raggiunto i 50 soci e che lavora per la Fondazione Ascoli e il Banco Alimentare e collabora con tante associazioni del territorio. Il suo sogno, insieme al marito: far crescere il day hospital per i bambini e renderlo indipendente, senza che i piccoli pazienti si debbano spostare da Varese per alcune cure.

Marilisa Molinari – Nata a Varese nel 1974, sposata e mamma di Camilla di 11 anni, si laurea in Giurisprudenza all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano nel 1998. Dopo aver completato la pratica forense ha maturato alcuni anni di esperienza nel settore privato e da più di dieci anni lavora presso l’Azienda Lombarda per l’Edilizia Residenziale di Varese, Como, Monza Brianza, Busto Arsizio dove, attualmente, ricopre il ruolo di responsabile dell’Ufficio Legale e della Segreteria di Direzione Generale. Dal 2013 è membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Amici del Sacro Monte.

Elisa Molteni – Nata a Varese 33 anni fa, si diploma all’ I.T.C. Daverio. Ama incondizionatamente le moto, ambito nel quale lavora da dieci anni, prima come acquisitrice, poi come organizzatrice eventi ed attualmente in proprio. Competitiva, ambiziosa, pragmatica e inguaribile romantica, adora il giardinaggio, le passeggiate nei boschi e viaggiare per il mondo. Ma torna sempre “alla base”: perché Varese è VARESE e nulla appaga come la vista dal cavalcavia all’ uscita dell’ autostrada! Una città meravigliosa che non cambierà mai: è CASA.

Veronica Ponzellini – Nata a Varese, laureata in Filosofia, docente di ruolo al Liceo Scientifico Statale di Gavirate. Impegnata in un Dottorato di ricerca in Diritto e Scienze Umane presso l’Università degli Studi dell’Insubria, è collaboratrice del Centro Internazionale Insubrico “Cattaneo-Preti” e del progetto di didattica filosofica dei Giovani Pensatori di cui cura la Filosofia con i bambini. Sta ultimando un volume dedicato alla Filosofia quale diritto di cittadinanza per tutti e per i giovani in particolare.

Claudio Pucci – Nato a Varese 40 anni fa, ha iniziato a giocare ad hockey nel 1984 come portiere. In 30 anni ha ricoperto il ruolo di giocatore, allenatore e direttore sportivo e ha conosciuto il calcio professionistico. Diplomato al liceo scientifico Ferraris, si è laureato in Giurisprudenza alla Università Statale di Milano ed ho conseguito il Master in Management Sanitario alla SDA Bocconi. E’ amministratore del Centro Beccaria. Vive a Varese  con la moglie Bina e i due figli; gli piace la carbonara e il buon vino, e soprattutto ama condividere idee e progettare!

Franco SangiorgioNato a Varese, 42 anni. Appassionato di nuoto da sempre con trascorsi agonistici in età giovanile. Coniugato con Fiorella, con la quale ha 3 figli di 15, 13 e 6 anni. Appena conseguito il diploma di ragioneria presso l’Istituto ITC F. Daverio ha iniziato a lavorare nell’azienda gestita dal padre, settore arredo e attrezzature per bar, ristoranti ed alberghi. Iscritto all’Università Bocconi di Milano alla facoltà di Economia e Commercio, nel 2001 ha lasciato l’azienda famigliare per aprire una propria attività nel medesimo settore.Nel 2009, insieme alla moglie Fiorella, ha rilevato le quote della società For.B.a.r. S.r.l., di cui è attualmente amministratore unico, che nel corso degli anni è riuscito a trasformare, ampliare ed affermare con successo. Energia e progetti sempre nuovi lo contraddistinguono ed è pronto a collaborare per realizzare una Varese migliore al servizio dei suoi cittadini.

Anna Terziroli Nata a Varese 49 anni fa, ed è sposata con Fabio. Diplomata al liceo scientifico Ferraris, si laurea in giurisprudenza alla Statale di Milano; consegue l’esame di Stato da avvocato e collabora da anni con un studio notarile di Varese.Tra le sue caratteristiche principali, è predisposta ad ascoltare le persone, prima di parlare. Crede nel lavoro di gruppo e di “squadra” e condivide pienamente le idee e i progetti di Paolo per Varese e i Varesini.

Cecco Vescovi – Nasce il 10 ottobre 1964 a Varese. Inizia la “carriera” sportiva da canottiere ma passa presto al basket, e non lo abbandona mai più. E’ il giocatore con più presenze nella Pallacanestro Varese (debutta nel 1980 e  disputa 21 stagioni) e il secondo marcatore di sempre. Vince lo scudetto nel 1999. Conclude la sua esperienza di basket giocato nel 2006 sempre a Varese con la maglia della Robur et Fides, per poi diventare dirigente sportivo. Oggi è allenatore

Paolo Orrigoni

Paolo Orrigoni

dell’Oleggio in serie B.

Luigi Costa – Coordinatore lista Nato in Calabria, cresce a Varese in una famiglia numerosa, modello di quello che oggi ad Azzate è il suo focolare con Tiziana e i quattro figli. Ragioniere, 45 anni, dal ’90 mette ordine nei tributi di migliaia di Comuni, ma si convince presto che su Ici e Tarsu ha più bisogno d’aiuto il cittadino. Per questo fonda lo Studio Costa. Tifoso di calcio, rileva con tre soci l’ASD Morazzone, sull’orlo del fallimento, e in due anni realizza un sogno: 300 iscritti, 17 squadre. Ora è pronto a mettersi in gioco per Varese.

A chiudere la squadra così come ha aperto la giornata di lancio della candidatura di Paolo Orrigoni:

 Francesco Brezzi – Nato a Varese nel 1974, inizia la sua carriera come giornalista (La Prealpina – con cui tutt’ora collabora, Lombardia Oggi, Mediasetonline, CWW, FilmTV, Affaritaliani), e prosegue come imprenditore nel ramo discografico con la Ghost Records & Publishing, che nel 2004 riceve il premio del M.E.I. come “Miglior Etichette Indipendente”. Apre nel 2009 il Twiggy, uno dei luoghi più vivi e frequentati dai giovani, dove organizza eventi culturali e musicali. Ha giocato a pallanuoto per 25 anni, in serie A a Camogli, in B a Busto vincendo il campionato, in C a Varese. Da sempre appassionato di basket (con Ghost Records fa parte del Consorzio “Varese nel Cuore”, proprietario della Pallacanestro Varese), oggi pratica il nuoto di fondo per il Team Master della Life Pool & Fitness.

Sono inoltre in lista (anche se non presenti al Twiggy):

Matteo Pisciotta – Nato a Varese il 20 agosto 1974, leone, cuoco, sposato con Anna e papà di Carolina. Assieme ad Andrea gestisce il Ristorante “Luce” di Biumo, il ristorante “La cucina di casa” Casalzuigno, il ristorante “Dopolavoro” di Hangarbicocca a Milano e i servizi di ristorazione di alto profilo per il CDA di Mediaset a Cologno Monzese. Nonostante  viva per mangiare – e i suoi 100 kg lo dimostrano – adora lo sport, sci, bici, tennis, pingpong… che pratica appena può. Varese per lui è Casa!

Carla Tocchetti – Nata a Vicenza nel 1961, non c’è una parola unica che la rappresenti professionalmente. C’è chi dice che scrive sui giornali, c’è chi dice scrittrice, comunicatrice, traduttrice, addetta stampa, copywriter, sceneggiatrice, social media manager. Sembrano professioni differenti, per lei è una sola: usare le parole, a seconda di ciò che deve raccontare – in una intervista, in una visita guidata, in una conferenza, in una mostra. Raccontare!Raccontare! Raccontare! E attraverso la narrazione, mettere in relazione le persone.

Tommaso Cherubino – Nato a Pavia nel 1976, si diploma al Classico Cairoli e si laurea in Giurisprudenza a Pavia e in Diritto commerciale a Philadelphia. Ha lavorato come avvocato a New York e Zurigo, prima di fondare nel 2011 una start up medicale che riduce i costi  e le spese ospedaliere. Vive tra Pavia e Varese con la sua fidanzata Chiara. Ama leggere e andare a teatro. Negli anni dell’università si è impegnato nel volontariato, con lezioni ai bambini disagiati e assistenza alle persone paraplegiche. Non gli piacciono le liste d’attesa in ospedale dovute ai tagli alla sanità, e lotta contro lo smantellamento dello stato sociale.

Roberta De Gasperin – Nata a Varese nel 1978, ha due attività, una nell’ambito del commercio tradizionale con una pizzeria a Bobbiate e una nel network marketing, settore benessere. Ha due gatti e una grande passione per lo sport, soprattutto per la corsa e lo sci. Il lago di Varese è il suo luogo del cuore. Ha scelto questa avventura per contribuire a dare opportunità alle famiglie e al mondo del lavoro.

E in conclusione:

“Concludo invitando Attilio Fontana, ringraziandolo: mi sta vicino, mi consiglia, è facile prendere da lui un buon esempio. Grazie a tutti coloro che sono qui: qualcuno mi ha seguito e crede in me da tempo, qualcuno si è messo in gioco con coraggio negli ultimi due mesi. Il messaggio è chiaro: far bene per la nostra città”.

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 20 aprile 2016. Filed under POLITICA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *