Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La ricetta per non invecchiare: dalla musicoterapia a portare a spasso il cane

anziano-al-parco-con-il-caneVARESE, 24 aprile 2016– Dal portare a spasso il cane a occuparsi dei nipoti, dal sentirsi giovani a stare in compagnia: questi i principali assi per invecchiare in salute, al riparo da malattie croniche, depressione, demenza, secondo i più recenti studi scientifici pubblicati da geriatri in tutto il mondo.

Ma andiamo con ordine. Un lavoro condotto presso la University of Missouri, svela che avere un cane da portare a spasso fa bene alla salute degli anziani che risultano più in forma e più fisicamente attivi. Hanno una migliore “silhouette”, si muovono di più e hanno meno limitazioni nelle attività della vita quotidiana.

Una ricerca della University of Southern California, dimostra che la musicoterapia difende gli anziani dalla depressione.

La geriatra Iris Chi ha invece firmato un altro studio che evidenzia come accudire i nipoti fa bene alla salute degli anziani, migliora il loro stato di salute percepito. E secondo uno studio della Pittsburgh University una vita costellata da tante persone, familiari, amici e un solido sostegno sociale protegge il cervello dell’anziano dai segni tipici dell’invecchiamento (atrofia cerebrale, perdita di neuroni e alterazioni della materia grigia e delle connessioni nervose).

E infine uno studio del National Institutes of Health di Baltimora, mostra che il fatto stesso di “sentirsi giovani” rallenta l’invecchiamento, difende dalla comparsa di fragilità e di difficoltà di movimento (ansa)

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 24 aprile 2016. Filed under Sociale,Varese,VARESE. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *