Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La doppia candidatura Luisa Oprandi e Andrea Civati promette scintille: “Basta opposizione, questa volta si cambia”

image_pdfimage_print
Andrea Civati e Luisa Oprandi

Andrea Civati e Luisa Oprandi

VARESE, 30 aprile 2015- di GIANNI BERALDO-

Per presentare ufficialmente la doppia candidatura di genere, oggi pomeriggio hanno scelto una location storica come la pasticceria Brenna di Biumo Inferiore. 

Loro sono Luisa Oprandi e Andrea Civati attuali consiglieri comunali del Partito Democratico che vorrebbero rinnovare l’incarico nelle prossime elezioni amministrative, cercando consensi tra gli elettori. Due personaggi politici di spicco a livello cittadino: una, Luisa Oprandi (già candidata sindaco nel 2011) che nelle precedenti elezioni ha reso la vita difficile all’attuale sindaco Attilio Fontana che dovette subire “l’onta” del ballottaggio, cosa mai accaduta prima per un candidato leghista tra l’altro uscente e accreditato da ampio consenso. Civati invece in netta crescita politica, frutto di lavoro e passione. Qualità che in realtà non mancano nemmeno alla Oprandi così come tutti gli altri candidati per il centrosinistra.

Da notare che la Oprandi è pure l’unica donna presente in consiglio comunale, solo per questo meriterebbe un plauso visto che avere a che fare con colleghi maschi non deve essere semplice <<Già stare all’opposizione a volte risulta deprimente e sconfortante se poi aggiungiamo certi epiteti gratuiti esternati in più

Civati, Galimberti, Oprandi, Alfieri

Civati, Galimberti, Oprandi, Alfieri

occasioni avente come oggetto le donne, capite che il tutto diventa ancora più complicato. Motivo in più per ricandidarsi questa volta da vincente e con Galimberti ce la possiamo fare>>, così l’insegnante varesina che reputa Biumo la sua seconda casa anche se nativa di San Fermo dove vive e partecipa attivamente all’attività culturale e non solo del borgo.

Con la novità legata alla doppia candidatura, c’è spazio per delle accoppiate di rilievo. Come appunto in questo caso che vede affiancare all’Oprandi il giovane ma già esperto avvocato varesino ma che professa a Milano Andrea Civati eletto in consiglio comunale nelle ultime elezioni <<un’esperienza notevole seppur, come dice Luisa, in alcuni casi frustrante. Anche per il fatto che spesso vorresti reagire alle provocazioni e solo grazie all’esperienza e consigli di Luisa che siede al mio fianco durante le sedute del consiglio comunale, sono riuscito a controllare spesso la rabbia nel vedere bocciate varie iniziative, mozioni o proposte. Certo, questo fa parte del gioco politico (c’è chi vince e chi perde, ndr) ma le prossime elezioni se eletti, siederemo sui banchi della maggioranza, quindi con prospettive diverse>>.

A fa loro da padrino nientemeno che il segretario regionale del Pd Alessandro Alfieri <<Sono davvero contento di essere qui a sostenere queste due candidature, due persone che fanno parte del nostro “dream team”. Luisa la conosciamo tutti, una persona alla quale tutti noi politicamente dobbiamo qualcosa e non sempre ha ottenuto quanto meritava rispetto al lavoro che ha sempre svolto per il partito. Andrea è ancora giovane ma ha già accumulato sufficiente esperienza. Devo dire che negli ultimi anni è migliorato moltissimo, ottenendo anche dei risultati che lasciano ben sperare per il futuro. Insomma due belle candidature>>.

IMG_20160430_172518Tra gli ospiti  il candidato sindaco per il centrosinistra Davide Galimberti, reduce dal grande successo ottenuto dall’incontro pubblico svoltosi in mattinata al teatro Santuccio <<Se in città c’è questa percezione di volere finalmente cambiare pagina a livello politico, gran parte del merito lo dobbiamo al gran lavoro svolto negli anni da Luisa Oprandi. Molto bravo anche Civati nel condurre egregiamente la battaglia sul Pgt, tema non facile ma del quale lui padroneggia bene la materia. Ora è la volta buona, vi sono segnali incoraggianti perchè si possa vincere le elezioni>>.

Insomma un clima idilliaco anche se tutti loro sanno bene che l’avversario politico non starà  certamente a guardare, affondando i colpi nelle prossime settimane: quelle che forse decideranno le sorti amministrative di Varese.

direttore@varese7press.it

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 30 aprile 2016. Filed under POLITICA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *