Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Nel ricordo di Bobby Sands: iniziativa dei Giovani Padani di Varese

image_pdfimage_print

received_10205132205219516VARESE, 5 maggio 2016– Robert Gerard Sands (9 marzo 1954 – 5 maggio 1981) 35 anni fa nel blocco H del carcere di Long Kesh moriva un patriota irlandese, 100 anni fa i leader della “Eastern rising” irlandese venivano processati dalla corte marziale e giustiziati.
I Giovani Padani del Varesotto rendono omaggio ai cittadini d’Irlanda sulla loro pagina facebook invitando tutte le amministrazioni a dedicare uno spazio pubblico al membro del parlamento Irlandese Robert “Bobby” Sands, colpevole unicamente di essere nato in una di quelle contee tutt’ora occupate dal Regno Unito e di aver dedicato la sua gioventù all’impegno politico per l’unità d’Irlanda; Sands morì dopo 61 giorni di sciopero della fame, primo tra gli 11 hungers strikers a morire nel 1981 a soli 27 anni.
Giovani Irlandesi che volevano solamente essere liberi a casa loro morirono perchè non accettarono le regole del governo britannico, incarcerati come delinquenti qualunque o pericolosi criminali, chiedevano solamente lo status di prigionieri politici.

“Non c’è nulla nel loro intero arsenale militare che riesca ad annientare la resistenza di un prigioniero politico repubblicano che non vuole cedere,” pensai, ed era proprio vero. “Non possono e non potranno mai uccidere il nostro spirito.” Mi rigirai ancora, tremando per il freddo. La neve entrò dalla finestra e si posò sulle mie coperte. “Tiocfaidh ár lá[1],” mi dissi. “Tiocfaidh ár lá.” Da: “Un giorno della mia vita”, Bobby Sands

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 5 maggio 2016. Filed under Varese,VARESE. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *