Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il Varese agguanta il primo posto battendo il Verbania al “Franco Ossola”

Giovio esulta dopo il gol

VARESE, 18 dicembre 2016-  – Il Varese chiude il girone di andata riappropiandosi del primo posto. Al “Franco Ossola”, nell’ultima sfida del 2016 batte il Verbania con un gol per tempo (Giovio e poi Rolando su rigore) e approfitta del ko della Caronnese per tornare prima in classifica. In sua compagnia c’è il temibile Chieri, oggi vittorioso proprio sul campo di Caronno Pertusella.
Il campionato riprenderà domenica 8 gennaio, ancora a Masnago, contro il Cuneo.

FISCHIO D’INIZIO – Diverse novità nella formazione biancorossa di partenza con Baiano che deve rinunciare a Granzotto, Zazzi e Piraccini: Bonanni torna titolare a sinistra della difesa; nel 4-4-2 cambia anche la mediana con Bottone che rientra dopo l’infortunio, accanto a lui spazio al neoarrivato Vingiano che fa il suo esordio in maglia biancorossa. Innocenti e Rolando sulle fasce, davanti confermati Giovio e Scapini.
Il Verbania risponde col 4-2-3-1, in avanti Giardino, Draghetti, D’Onofrio alle spalle di Bianconi.

LA PARTITA – Il terreno scivoloso condiziona un po’ la gara in cui il Varese parte bene. La prima occasione pericolosa arriva già al 7′, arriva la conclusione di testa di Rolando parata dal portiere, Viscomi non riesce a ribadire in rete a porta vuota. Al 13′c’è l’ottima interdizione di Vingiano che ruba palla e serve un pallone invitante a Innocenti che mira troppo alto. Si fanno vedere anche gli ospiti che al 18′ prendono un palo clamoroso con D’Onofrio. Pissardo resta immobile e il legno lo salva.
Al 23′ Scapini serve Giovio che ha una grossa occasione, ma trova l’opposizione del portiere in uscita. Dopo tre minuti arriva il gol: Giovio riceve su punizione, controlla e indirizza sul secondo palo per l’1-0. Nei minuti finali arriva la reazione del Verbania: cross di Bonvini, colpo di testa di Giardino e leggera deviazione con il pallone che colpisce il palo e poi termina in angolo. Sul corner arriva il colpo di testa di Bianconi che impegna Pissardo in una gran parata.
A inizio ripresa Draghetti scheggia la traversa; poi al 15′ Baiano passa al 4-3-3 sostituendo Innocenti con Gazo. La gara resta aperta e si registrano occasioni da ambo le parti. Il raddoppio del Varese arriva su rigore. L’arbitro giudica irregolare l’intervento di Paris su Becchio. Con Giovio fuori, Rolando si incarica di battere e spiazza il portiere piazzando il 2-0. (da www.varesesport.com).

.

 

IL TABELLINOVarese-Verbania 2-0 (1-0)
Varese 4-4-2: Pissardo; Talarico, Ferri, Viscomi, Bonanni; Rolando, Bottone, Vingiano, Innocenti (16′ st Gazo); Giovio (32′ st Becchio), Scapini (23′ st Moretti). A disposizione: Consol, Simonetto, Luoni, Cusinato, Calzi, Lercara. All. Baiano.
Verbania 4-2-3-1: Beltrami, Bonvini, Paris, Nasali, Panzani (44′ st Bertora); Marino, Giglio; Giardino (33′ st Papa), Draghetti, D’Onofrio (26′ st Spadafora); Bianconi. A disposizione: Scottini, Bianchi, Tinelli, Palmigiano. All. Erbetta.
Arbitro: Kumara di Verona (Santi di Prato e Lenza di Firenze).
Marcatori: pt: 26′ Giovio (V); st: 46′ Rolando su rig. (V).
Note – Giornata fredda e soleggiata, terreno di gioco in cattive condizioni. Ammoniti: Vingiano, Gazo, Bottone. Angoli: 1-10.



image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 18 dicembre 2016. Filed under Sport,Varese,VARESE,Varese Calcio 1910,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *