Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Calcio dilettanti: il Tradate retrocede in Promozione

image_pdfimage_print

TRADATE, 8 maggio 2016- Il Tradate torna in Promozione perdendo entrambe le gare del playout contro l’Accademia Pavese che ha vinto, in stagione, tre confronti su quattro con i tradatesi.

Il ritorno del playout tra Tradate e Accademia Pavese si disputa con i locali che devono recuperare il passivo di tre reti patito all’andata. Si parte con l’Accademia che tiene un baricentro medio-alto e un Tradate che fatica a entrare nell’area ospite. Al 9’, poi, il Tradate perde il suo capitano, l’uomo del gol che portò il Tradate in Eccellenza, Fiore. In uno scontro di gioco resta a terra e lo staff sanitario consiglia la sostituzione. Entra Cozzi. 16’: punizione di Carrara, ma conclusione che non crea problemi a Migliari. 18’: conclusione di Dama dai 20 metri a lato di poco. Risposta dell’Accademia al 20’ con un rasoterra di Zingari che si perde tra le braccia di Sabatino vanificando una triangolazione pavese molto bella. Al 23’ un cross sbagliato di Comi per poco non beffa Sabatino, bravo ad arretrare e a mettere in corner. Sul calcio d’angolo Zingari gira, ma la difesa si salva in corner. Al 30’, sugli sviluppi di una punizione, è Cozzi a colpire la base del palo a Migliari fuori causa. Al 41’ un rimpallo manda al tiro Farina: Sabatino para agevolmente a terra. Buona occasione per chiudere il discorso salvezza al 45’ per l’Accademia; Zingari sbaglia però la mira del diagonale. Si va al riposo sullo 0-0 dopo una frazione di gioco avara di emozioni.

Si riparte senza variazione nelle formazioni. Occasione Amato al 2’ su punizione dal limite: Migliari blocca a terra. L’Accademia controlla la gara e ci prova all’11’ con Farina che non sorprende Sabatino. A Loo Speziali quasi non arrivano palle o, se arrivano, sono sporcate dalla difesa pavese. Accademia che tenta la via del gol con Maggi al 16’: Sabatino c’è. 18’: punizione di Amato messa in corner da Migliari. A costruire la manovra tradatese è Cankaya, che ha altre caratteristiche nelle sue corde, ma si adatta. Con un Tradate sfiduciato l’Accademia, al 31’, colpisce un palo con Maggi. Al 34’ Farina beffa Cozzi e poi angola troppo a lato. Al 35’ espulsi entrambi i mister con quello dell’Accademia che insulta e fa gesti inequivocabili contro la terna. Rigore al 43’ per l’Accademia per un contatto, al limite del fallo, tra Gariboldi e Farina. Lo batte Gaudio che spiazza Sabatino. Doppia vittoria e salvezza per l’Accademia, per il Tradate ritorno lampo in Promozione.

Sala stampa

Ulisse Raza (mister Fc Tradate): «Società eccezionale, ragazzi fantastici (non tutti): l’unico responsabile della retrocessione sono io».

Rosario Tramontana (presidente Fc Tradate): «Questo è il calcio, purtroppo questo è il calcio e ora ripartiremo».

TRADATE-ACCADEMIA PAVESE 0-1 (0-0) campo comunale “Carlo Matteo Uslenghi”

TRADATE: Sabatino, Maggi, Colnago, Di Carluccio, Fiore (dal 9’ pt Cozzi), Mainardi (dal 21’ st Gariboldi), Carrara (dal 7’ st Chiappucci), Cankaya, Dama, Amato, Loo Speziali. A disposizione: Mantegazza, Rossi, Verna, Ceriani. All.: Raza

ACCADEMIA PAVESE: Migliari, Laboranti (dal 41’ st Malcovati), Mezzadri, Rosa, Bottini, Pezzotti, Maggi, Orlandini A., Farina, Zingari (dal 27’ st Gaudio), Comi. A disposizione: Rossignoli, Orlandini L., Gagliardi, Cellari, Bonfanti. All.: Maggi

 

ARBITRO: Matera (Bergamo) Assistenti: Faini (Brescia) e Besozzi (Sondrio)

 

MARCATORI: 43’ st Gaudio (rigore) (Accademia Pavese)

 

AMMONITI: Mainardi, Colnago (Tradate); Rosa (Accademia Pavese).

ESPULSI: al 35’ st espulsi i due mister Raza e Maggi dopo che il mister dell’Accademia aveva calciato via un pallone.

 

NOTE: terreno in buone condizioni. Presenti in tribuna l’ex allenatore del Tradate e ora alla Vergiatese Piero Castiglioni, il mister del Cairate Pasquale Curatolo e gli ex giocatori Tradate Massara, Carini e Felice. Recuperi: 2+2

 

SPETTATORI: 120 circa

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 8 maggio 2016. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *