Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Festa dell’Ecomuseo: una giornata ricca di emozioni e divertimento

image_pdfimage_print
Un momento della corsa (foto informazioneonline.it)

Un momento della corsa (foto informazioneonline.it)

SOLBIATE OLONA, 9 Maggio 2016 – Alle prime luci del mattino, anche gli ultimi dubbi sulla buona riuscita della quarta edizione della Festa dell’Ecomuseo sono presto svaniti. Il clima favorevole, indispensabile per la buona riuscita di un programma all’aperto, e soprattutto l’afflusso di persone in arrivo da Solbiate Olona e dai paesi vicini, hanno dato il via a una domenica ricca di proposte.  Uno dei luoghi simbolo della storia dell’intera Valle Olona, il Cotonificio Tobler, non ha attesto infatti molto tempo prima di animarsi di persone di ogni età.

Primi tra tutti, un gran  numero di bambini e genitori pronti a rispondere all’invito trasmesso attraverso le scuole di Solbiate Olona, Fagnano Olona e Gorla Maggiore, con la preziosa collaborazione del corpo docente e dei rappresentanti dei genitori. Mentre una coda paziente attendeva il proprio turno per iscriversi al primo appuntamento della giornata, la corsa podistica, in attesa della partenza l’attenzione è stata presto catturata da una novità assoluta. Un’area del Cotonificio è stata infatti teatro della dimostrazione di NRDC-IT. Il reparto di intervento rapido dislocato presso la Caserma Ugo Mara ha permesso di prendere contatto con alcune attrezzature impiegate nelle missioni di soccorso internazionale alle popolazioni in difficoltà. Particolarmente apprezzati, l’automezzo pesante Lince, la tenda da campo e il sistema di radiotrasmissioni. In pochi hanno rinunciato all’opportunità di una fotografia dalla torretta del mezzo fuoristrada o al fianco di personale pronto ad accontentare tutti.

L’appuntamento di maggior richiamo della mattinata, è stata ancora una volta la corsa. 130 gli iscritti, dai sei anni in su, suddivisi in tre categorie. Mentre i bambini delle scuole primarie di primo grado hanno affrontato un circuito di 600 metri quasi tutto all’interno del Parco del Cotonificio, i ragazzi delle scuole primarie di secondo grado si sono cimentati con l’inedito percorso di 4 km attraverso uno dei tratti più belli della Valle Olona dal punto di vista naturalistico. Studiato  da ASD Emissioni Zero e Allestito con cura da Sport & Fun, il tracciato si snodava tra la Pista Ciclopedonale, Calipolis, il Parco Dell’acqua, per fare ritorno ancora nel Parco. Stesso percorso per gli adulti, ma con una prova su due giri. Grande l’impegno profuso da tutti, sia da chi ha lottato fino all’ultimo per la posizione sia da chi ha scelto di cogliere l’opportunità per una passeggiata. Tutti, assistiti  fino all’ultimo dalle Protezioni Civili di Solbiate Olona e di Gorla Maggiore, con la preziosa collaborazione della Contrada ei Calimali. Impeccabile ancora una volta il servizio di assistenza sanitaria assicurato da SOS Solbiate, chiamati a rincuorare, prima ancora che a curare, qualche incidente di gioco dei più piccoli.

In attesa del ricco menu proposto dalla Pro Loco di Solbiate Olona con l’apporto del Gruppo Alpini, – centinaia i pasti serviti -oltre alle proposte dello  stand allestito da Avis e al truccabimbi, a intrattenere i partecipanti ci hanno pensato le premiazioni della corsa e del concorso di disegno come ogni anno proposto da Iniziativa 21058 e dal G.S.Solbiatese, al quale va riconosciuto anche il grande merito di aver garantito l’allestimento delle tavolate e dell’organizzazione per la corsa.

Al pomeriggio, mentire i più giovani si dedicavano anche al battesimo della sella, una nuova ondata di visitatori ha riempito i cortili del Cotonificio per la visita guidata alla struttura dove in passato centinaia di abitanti della zona ha passato le giornate lavorative e buona parte del tempo libero. Prevista inizialmente in un’unica sessione, alla fine due sono state appena sufficienti. Una terza non ha potuto essere effettuata solo per questioni di tempo.

La prevedibile stanchezza di fine giornata, al culmine di due mesi di preparativi a tutto campo di un gruppo rivelatosi tanto variegato quanto coordinato, si è quindi facilmente trasformata in soddisfazione. “Di fronte a una dimostrazione del genere in fatto di disponibilità e professionalità offerta da tutti, si può solo andare a casa contenti e riconoscenti – commenta Giuseppe Goglio, dell’Associazione In cammino verso l’Ecomuseo della Valle Olona -. Per quanto riguarda l’Ecomuseo, la dimostrazione una volta di più di aver intrapreso la giusta direzione. La gente ha dimostrato di apprezzare iniziative come questa. Un messaggio impossibile da continuare a ignorare da chi è chiamato a garantire continuità e autorevolezza al recupero della Valle Olona. Soprattutto, quando all’impagabile lavoro delle Associazioni, si affiancano tantissimi volontari a titolo personale, a partire dall’assistenza tutto campo di Antonello Colombo e dall’infinita disponibilità della signora Marcora che di fronte alla presenza di bambini e appassionati non esita mai ad aprire le porte della propria casa. Nonostante tutti i rischi che questo possa comportare”.

Sito Web: www.ecomuseovalleolona.it

Pagina Facebook: http://www.facebook.com/pages/ValleOlonacom/128477228535?v=wall#!/groups/508323835846029/

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 9 maggio 2016. Filed under PROVINCIA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *