Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Carta dei diritti universali del lavoro: lunedì raccolta firme al Terminal 1 di Malpensa

image_pdfimage_print

diSOMMA LOMBARDO/MALPENSA, 13 maggio 2016- Le segreterie Territoriali di FILT, FILCAMS, NIDIL e SILP in collaborazione con la CGIL Varese, comunicano che in data 16 maggio 2016 dalle ore 9.00 alle ore 17.00 sarà allestito un presidio per la raccolta delle firme presso l’aeroporto di Malpensa (area Porta 1 – Entrata Parcheggio VIP/dipendenti) a sostegno della proposta di legge:

“CARTA DEI DIRITTI UNIVERSALI DEL LAVORO” Nuovo Statuto di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori.

In queste settimane in cui la CGIL sta promuovendo in tutte le piazze e nei luoghi di lavoro presidi di raccolta firme, anche le categorie sindacali della CGIL più presenti nell’ambito aeroportuale con entusiasmo hanno deciso di dedicare una giornata proprio per le lavoratrici e i lavoratori dell’aeroporto di Malpensa.

La finalità di questa proposta è quella di poter dare al mondo del lavoro un Nuovo Statuto dei lavoratori e delle lavoratrici. L’aeroporto di Malpensa rappresenta uno spaccato reale dell’attuale mondo del lavoro, in cui sono presenti molte disuguaglianze, discriminazioni e divisioni. La CGIL vuole ridare Diritti, Democrazia e Dignità al lavoro, con lo sguardo rivolto al futuro, con una proposta di legge di rango costituzionale capace di leggere il cambiamento, innovando gli strumenti contrattuali, preservando quei diritti fondamentali riconosciuti senza distinzione a tutti i lavoratori, perché inderogabili e quindi universali.

A differenza dello Statuto del 1970, la nuova Carta si applica a tutti i lavoratori: subordinati, atipici e autonomi, pubblici e privati, di qualsiasi impresa. Tutti i lavoratori avranno gli stessi diritti, la contrattazione sarà lo strumento che determinerà per tutti le condizioni di lavoro e la sua valorizzazione, tutti i lavoratori parteciperanno alle scelte con la generalizzazione delle regole su Democrazia e Rappresentanza.

La proposta della CGIL, quindi, riunifica il mondo del lavoro oggi profondamente diviso da leggi che separano il pubblico dal privato, gli autonomi dai subordinati, superando tutte le diseguaglianze.

L’obiettivo è ambizioso e invitiamo alla massima partecipazione.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 13 maggio 2016. Filed under Economia,PROVINCIA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *