Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il ministro Martina oggi a Varese: “Galimberti farà diventare Varese tra le città leadership in Lombardia”

image_pdfimage_print
Galimberti con Martina

Galimberti con Martina

VARESE, 15 maggio 2016- di GIANNI BERALDO-

Nella storia dell’Italia repubblicana non si era mai visto un ministro a Bizzozero. E’ accaduto oggi con la presenza del ministro alle politiche agricole, alimentari e ambientali Maurizio Martina, su invito del candidato sindaco del centrosinistra Davide Galimberti.

Non casuale la scelta del rione varesino, luogo dove Galimberti ha lavorato molto (e sta ancora lavorando) perchè si possano realizzare importanti opere ambientali, progetti mai realizzati dalle precedenti amministrazioni nonostante mille proclami.

Una giornata che, semplice casualità, coronava  la firma- in realtà avvenuta ieri-  della Provincia di Varese sulla realizzazione del   Plis, “CinturaIMG_20160514_174324 Verde Su Varese”Plis “Cintura Verde Sud Varese”. In provincia di Varese i Plis sono 11 oltre a quello appena costituito e quello della Bevera che verrà ufficialmente riconosciuto a fine mese.Insomma una giornata davvero importante per tutto il Partito Democratico.

All’appuntamento con Martina ovviamente non potevano mancare tutti i big del Pd provinciale, a partire dal segretario regionale Alessandro Alfieri fino alla parlamentare Maria Chiara Gadda e il capolista del Pd Andrea Civati.

Tra le prime file abbiamo pure intravisto l’ex senatore di Forza Italia Antonio Tomassini (ma che c’entra?) e l’imprenditore Guido Borghi (anche lui: che c’entra?).

Originale la location, dapprima identificata in una vecchia ala  del Circolo di Bizzozero poi, visto la bella giornata di sole, tutti a spostare sedie e tavoli all’esterno vicino alla piccola area giochi con Martina completamente a suo agio nonostante tutto.

Tanta gente ha affollato il Circolo

Tanta gente ha affollato il Circolo

Incontro aperto dal presidente della Provincia Gunnar Vincenzi, raggiante per il risultato Pils. Poi è la volta dell’attore principale: Davide Galimberti per il quale, appunto, si è smosso pure un ministro.

<<È un momento importante per la città e per il quartiere perché si tratta di un parco che i varesini aspettavano da quasi 20 anni. “E a questo risultato ci siamo arrivati anche grazie alla mia istanza per l’esercizio del potere sostitutivo che ho depositato in Comune lo scorso 16 novembre, sottoscritta da me e da oltre 60 cittadini di Bizzozero che ha imposto al Consiglio comunale di approvare il PLIS,  progetto che era rimasto chiuso in un cassetto per troppo tempo. La mia politica della concretezza e del fare inizia a dare i primi frutti per Varese>>, Galimberti che rivolta a Martina aggiunge <<caro Maurizio mi auguro che una volta sindaco il prossimo mese di luglio possiamo rivederci qui a Varese magari in compagnia del Presidente del Consiglio e, perchè no, pure di Maroni che a quel punto sarà un consigliere comunale della opposizione. Incontro volto a parlare del ruolo che avrà Varese in riferimento a quanto nascerà nell’area post expo. Questa volta Varese dovrà essere protagonista con ricadute importanti sul territorio, non come con Expo dove le ricadute in termini di presenze e quindi economiche sono state davvero ridicole e pure casuali>>.

Durante l’intervento di Galimberti, il ministro è stato molto attento appuntandosi ogni passaggio. Poi le sue riflessioni,  in piedi con microfono e con le maniche di camicia tirate su come nelle feste semplici paesane. Come dire,  poche formalità e tanta sostanza <<In passato i temi ambientali nei programmi elettorali era un qualcosa di nicchia, ora invece è fondamentale anche nelle scelte degli investimenti futuri. Expo d’altronde ha insegnato che questi i temi ambientali sono quelli che determinano e determineranno  il futuro di ogni città di ogni Paese e sui quali

Il momento dell'arrivo di Martina con Andrea Civati

Il momento dell’arrivo di Martina con Andrea Civati

bisogna investire. Davide in questo è stato bravissimo. Un ragazzo partito dal nulla politicamente parlando, poi è cresciuto sicuramente grazie alla sua faccia ma soprattutto grazie alle sue idee innovative e utili per la città. Davide ha capito che l’attenzione e interesse verso una città e tutto il suo territorio, verrà determinato se si portano in auge tutti quei fattori legati all’ambiente, al sociale al volontariato e in questo lui è stato bravissimo a catalizzare l’attenzione della gente lavorando molto>> .

Martina sdogana quindi Galimberti per passare al fattore meramente politico dedicato alle prossime elezioni amministrative <<Confesso che c’è molta attesa anche a livello nazionale per il risultato di Varese e potete immaginare il motivo. Partita che vedrà Davide vincente in grado di rilancia Varese riportandola tra le città leadership della Lombardia, ossia tra le prime in Italia. Da oggi tutti i giorni si lotterà per ottenere la sicura vittoria finale. Poi basta vedere la grande preoccupazione e l’espressioni che hanno i politici dell’altra parte, segnale inequivocabile di sconfitta certa (per loro ovviamente). Insomma, sarò scontato ma sarà come Davide contro Golia>>.

E tutti sapete come è andata alla fine. Aggiungiamo noi.

direttore@varese7press.it

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 14 maggio 2016. Filed under POLITICA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *