Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Dal Festival del Liberty alla Notte Bianca al Sacro Monte: queste le proposte culturali di Paolo Orrigoni

image_pdfimage_print
Sacro Monte di Varese

Sacro Monte di Varese

VARESE, 19 maggio 2016 – Dal Festival del liberty alla Notte bianca alla valorizzazione del Sacro Monte: proposte concrete per rilanciare la cultura varesina.
E’ questo il cuore del programma incentrato sulla cultura presentato dal candidato del centrodestra Paolo Orrigoni. “L’abbiamo detto chiaramente –spiega Orrigoni – la cultura parte da noi. Vogliamo concentrarci su progetti chiari”.
“Vogliamo realizzare il Festival nazionale del Liberty – spiega Orrigoni – partendo da una quattro giorni che unisca le bellezze architettoniche, attraendo turisti in tutta la città. Abbiamo anche inserito nel programma un circuito botanico che coinvolga i parchi storici varesini e di percorsi all’aperto, ad esempio legati proprio all’ architettura liberty”.
La Notte Bianca della Cultura unisce la suggestione dei luoghi alla qualità delle offerte. “Coinvolgeremo tutte le realtà locali e le aSsociaziini, dalla scultura al teatro alla musica – continua – negli scenari naturalistici della città, come il lago e il Sacro Monte”.
Il Sacro Monte, una delle principali attrazioni turistiche cittadine, è anche un luogo centrale della cultura: la valorizzazione del borgo come vetrina delle bellezze varesine deve portare a una serie di servizi, con la reazione di un punto di accoglienza, la formazione degli operatori del borgo per un’accoglienza anche internazionale, la creazione di una rete attiva con gli altri siti Unesco della provincia.
Anche il coinvolgimento delle scuole è importante. Il bacino di utenza va al di là degli 80 mila abitanti. Il Comune deve fare da cabina di regia anche sui temi culturali, sia per l’organizzazione sia per la promozione coinvolgendo anche i privati: per questo occorre un coordinamento delle attività culturali della città, sostenendo le realtà, i festival, le associazioni culturali e gli spazi espositivi presenti oggi sul territorio.
“Completeremo il polo in piazza Repubblica, con il nuovo teatro e spazi da destinare alle arti e alla cultura. Vogliamo sostenere anche la neonata rete VareseMusei – conclude Orrigoni – crescendo attraverso il coinvolgimento di altre realtà private presenti nel nostro territorio. Pensiamo poi alla vicinissima Svizzera come opportunità da sfruttare, creando una collaborazione con i Festival Jazz di Lugano e Ascona per poter ospitate anche nella nostra città eventi e appuntamenti del loro programma”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 19 maggio 2016. Filed under POLITICA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *