Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Busto Arsizio: denunciati due spacciatori di droga dopo controlli della polizia di Stato

image_pdfimage_print

poliziaBUSTO ARSIZIO, 21 maggio 2016- Nei giorni scorsi due persone sono state denunciate per detenzione di sostanze stupefacenti destinate allo spaccio dopo altrettanti interventi della Volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio.

La prima denuncia è scattata alle 19 circa di mercoledì 18 maggio quando una pattuglia, in via San Carlo Borromeo, ha incrociato un individuo in bicicletta che, notando la “pantera”, si è bloccato improvvisamente e, avvicinato dai poliziotti che intendevano identificarlo, ha mostrato chiari segni di disagio. Il motivo di tale stato emotivo è presto venuto alla luce: la perquisizione dell’uomo, un marocchino di 34 anni con specifici precedenti, ha fatto ritrovare 9 “stecche” di hascisc già divise e pronte per essere singolarmente vendute del peso complessivo di 18 grammi. L’uomo è stato denunciato per detenzione ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente.

Il secondo episodio risale invece alle due della scorsa notte quando la Volante, in viale Boccaccio, ha notato un ragazzo con un borsone da calcio e una ragazza a piedi che imboccavano la rampa di accesso ai garage di un condominio. Tempo di invertire la marcia dell’auto di servizio e percorrere la rampa e i poliziotti hanno notato la coppia all’interno di un box con la porta rialzata, nel quale si trovavano anche altri giovani. Alla vista delle divise il ragazzo precedentemente notato ha gettato lontano da sé il borsone, che però è stato subito recuperato dai poliziotti e che conteneva 7 “palline” di hascisc, un ovulo della stessa sostanza con impresso il marchio “porsche”, il tutto per circa 12 grammi di “fumo”, nonchè due involucri con altrettante dosi di marijuana per circa 5 grammi.

Droga verosimilmente destinata ad essere ceduta e consumata dagli amici nel corso di un “party” nel box. Il ragazzo, un ventunenne italiano, è stato denunciato.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 21 maggio 2016. Filed under Cronaca,PROVINCIA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *