Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La bustocca Sara Bertolasi vola alle Olimpiadi di Rio de Janeiro

image_pdfimage_print
Sara Bertolasi e Alessandra Patelli

Sara Bertolasi e Alessandra Patelli

LUCERNA, 24 maggio 2016 – Alle cinque barche maschili già qualificate dallo scorso anno (doppio, due senza, quattro senza senior, doppio e quattro senza pesi leggeri), da oggi si aggiunge anche il due senza senior femminile che porta a sei le barche azzurre che lotteranno per una medaglia ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. A centrare oggi l’obiettivo della carta olimpica è stato, infatti, il due senza femminile senior di Sara Bertolasi e Alessandra Patelli che, grazie alla terza posizione – quattro erano i pass olimpici in palio – faranno parte di diritto della Delegazione Olimpica Italiana. La gara delle due ragazze è stata impeccabile poiché, partite veloci quanto le altre concorrenti, hanno mantenuto sempre il contatto con le prime posizioni e condotto, per una parte di percorso, anche la gara. Al momento delle serrate, essendo in buona posizione, sono riuscite a contenere il ritorno delle avversarie lottando alla pari con Spagna e Cina, concludendo la corsa olimpica al terzo posto davanti alla Polonia e a un secondo e trentuno dalle vincitrici.

Prova maiuscola, seppur senza centrare l’obiettivo, per l’otto di Matteo Stefanini, Fabio Infimo, Mario Paonessa, Pierpaolo Frattini, Giovanni Abagnale, Simone Venier, Luca Agamennoni, Domenico Montrone e Enrico D’Aniello al timone, protagonisti di una regata di altissimo livello che ha infiammato gli spalti, ma li ha visti fuori dalle Olimpiadi per soli trentasei centesimi. Non riesce a strappare il pass olimpico anche il doppio pesi leggeri femminile, di Elisabetta Sancassani e Laura Milani, che hanno lottato fino all’ultimo colpo contro avversarie agguerrite e, per soli un secondo e trentanove centesimi, non sono riuscite ad agguantare la seconda posizione che equivaleva al pass per i Giochi di Rio.

Stessa sorte va registrata per il doppio senior femminile di Giada Colombo e Laura Schiavone che, dopo aver mantenuto per tre quarti di gara la terza posizione, nell’ultima parte non sono riuscite a produrre un adeguato rush finale che gli avrebbe permesso di piazzarsi al secondo posto e, quindi, ottenere il pass olimpico. Per loro uno strettissimo quarto posto. Niente Olimpiadi anche per il quadruplo di Luca Rambaldi, Francesco Cardaioli, Alessio Sartori e Giacomo Gentili, rimasto sempre fuori dalla lotta per i pass olimpici. Al termine della gara si è piazzato al sesto posto troppo lontano dalle prime due posizioni utili alla qualificazione.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 24 maggio 2016. Filed under PROVINCIA,Sport,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *