Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Festival “Terra e Laghi”, un omaggio al territorio insubre con decine di spettacoli. Debutto a Varese con “Carmen” di Silvia Priori

carmenVARESE, 29 maggio 2016- di SARA CARIGLIA-

Un viaggio teatrale lungo tutta una estate. Settanta spettacoli e 5o paesi interessati, ecco cosa sarà la decima edizione del Festival “Terra e Laghi” che dal 1 giugno al 31 ottobre porterà a Varese e in altre 50 locations dell’Insubria e della Macroregione Alpina, grazie ad un network internazionale di un centinaio di enti pubblici e privati, gli oltre settanta spettacoli itineranti di teatro e musica declinati in diversi stili e linguaggi.

A Varese, il grande evento di apertura “Terra e Laghi” è in programma il 2 giugno alle 21 con “Carmen”, titolo della narrazione in opera, la quale racconta di una donna che fedele al suo sentire inseguirà la propria libertà fino alla fine dei suoi giorni, costi quel che costi. L’appuntamento avrà luogo negli eleganti giardini della aristocratica dimora settecentesca,Villa Recalcati. Ville liberty, giardini botanici, parchi secolari, monasteri: questi solo alcuni degli spazi cui i giovani artisti di teatro, musicisti e registi di caratura mondiale potranno esprimere il meglio del proprio talento.

Giulietta e Romeo

Giulietta e Romeo

Silvia Priori – direttore artistico della Kermesse e presidente di Teatro Blu di Cadegliano, quest’ultimo promotore del progetto – vola alto, e per celebrare la decima edizione della rinomata rassegna, intende abbracciare le Alpi con il teatro. A tal proposito il titolo del Festival è assai evocativo. Infatti quest’anno “Terra e Laghi” vuol essere un evento davvero singolare nel suo genere, ampliando il suo raggio d’azione e coinvolgendo oltre che la Regione Insubre pure sette Regioni europee. L’ambiziosa sfida della Priori e di tutta la sua compagnia teatrale risiede, appunto, nel trasformare i sorprendenti territori della Macroregione alpina, culla di irte montagne rocciose e innumerevoli laghi, in peculiari laboratori dove costruire nuove esperienze e fare nuove sperimentazioni. Il tutto in un contesto internazionale esclusivo e variegato, lì pronto a essere promosso e valorizzato. Non a caso promozione e valorizzazione della bellezza del territorio, è la filosofia sposata da Teatro Blu che suggerisce mediante l’emblematico linguaggio teatrale di sviluppare e potenziare le radici, l’identità, la storia e la tradizione di quei luoghi e di tutta la gente che li abita.

Serate evento, prime assolute, produzioni inedite: passate e attuali, si intervalleranno in un’edizione che con i suoi 250 artisti provenienti da tutto il mondo (molti dall’Italia), ha già in serbo alcune apprezzabili sorprese da dedicare agli oltre 25mila spettatori stimati per tutta la rassegna a ingresso gratuito.

Ad aprire il primo evento del Festival “Terre e Laghi”, fissato il 1 giugno a Palazzo Lombardia, sarà la celebre commedia intitolata “Romeo e Giulietta”, con le sue oltre trecentocinquanta repliche in Festival e rassegne internazionali. “Juliet and Romeo” una prima assoluta, che per altro “Terra e Laghi” e Teatro Blu avevano già presentato il 23 maggio in anteprima a Bruxelles, come spettacolo di apertura e chiusura della Festa della Lombardia, presso la Delegazione di Regione Lombardia, quale capofila istituzionale del progetto. Regione Lombardia, che la stessa Priori non hai mancato di ringraziare pubblicamente per questa bella avventura che sta permettendo a lei e a tutto il suo entourage di valicare i confini della Regione Insubrica spingendosi nel cuore dell’Europa.

In definitiva quando un Festival teatrale di grande valenza come questo, incontra una produzione altrettanto seria il risultato non può che essere meritevole.

redazione@varese7press.it 

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 29 Maggio 2016. Filed under Spettacoli,Spettacoli&Cultura,Teatro,Varese,VARESE,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.