Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Nubifragio a Milano: il Villoresi tiene

viMILANO,1 giugno 2016- Un violento nubifragio ha interessato la città di Milano, provocando notevoli disagi su tutto il territorio comunale: dalle vie allagate agli alberi caduti con scuole evacuate, guasti alla linea metropolitana e con Seveso e Lambro sorvegliati speciali. La pioggia, seppur senza continuità, è tornata a cadere anche nel pomeriggio del giorno successivo. Il Consorzio ha attivato prontamente il monitoraggio della propria rete idrica presente in città senza però dover intervenire direttamente, anche se il personale reperibile è stato allertato in modo da poter agire con tempestività nel caso fosse necessario. Si è registrata dunque la buona tenuta del reticolo gestito da ETVilloresi: “L’urbanizzazione rappresenta senza dubbio un fattore di grande criticità se si considera il rischio idrogeologico cui sono esposti i nostri territori. Ne siamo ben consapevoli al Consorzio, che ha la propria sede principale nel cuore della metropoli. Da sempre siamo abituati a confrontarci con questo dato di fatto. In questi giorni, i nostri tecnici hanno tenuto costantemente monitorata la situazione, dimostrando ancora una volta che i Consorzi possono, per quanto di competenza, giocare un ruolo determinante” ha dichiarato il Presidente del Consorzio Alessandro Folli. “Certamente i problemi di Milano sono in prevalenza legati alla regimazione di Seveso e Lambro che interessa Città Metropolitana e AIPO ma il nostro ruolo può contribuire, in una visione integrata di sistema, a dare un contributo significativo andando a far leva sulla rete idraulica minore” ha concluso Folli.

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 1 giugno 2016. Filed under MILANO. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *