Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Al via il Congresso ICAR, principale appuntamento scientifico dell’anno su Hiv ed Epatiti

image_pdfimage_print

MILANO, 1 giugno 2016- Tra pochi giorni prende il via l’8° edizione del Congresso ICAR (Italian Conference of AIDS and Antiviral Research), il principale appuntamento scientifico dell’anno HIV ed Epatiti: presieduto dai professori Andrea Gori, (Monza), Adriano Lazzarin, (Milano), e Franco Maggiolo, (Bergamo), ICAR si terrà presso l’Università Milano-Bicocca dal 6 all’8 giugno, sotto l’egida di SIMIT, Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali. Sono attesi oltre 1000 specialisti dall’Italia e dall’estero.

Ma il Congresso ICAR apre anche alla società civile ponendosi come volano di ricerca, cultura e comunicazione che sappia affrontare in modo integrato i problemi di sanità pubblica connessi alla cura ed alla prevenzione delle infezioni virali. E lo fa attraverso una campagna di prevenzione che prevede una serie di iniziative e appuntamenti:

  • TEST GRATUITI PER HIV ED EPATITI PER I CITTADINI:

    • Domenica 5 giugno al Parco Sempione di Milano (Via Gadio, angolo Foro Buonaparte all’altezza del numero civico 36), dalle ore 11.00 alle ore 17.00, in collaborazione con il personale sanitario dell’ASST Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo

    • Lunedì 6 giugno h. 14-18, martedì 7 giugno h. 9-17 e mercoledì 8 giugno h. 9-16 in Università Milano-Bicocca, in collaborazione con il personale sanitario dell’ASST Ospedale San Gerardo di Monza

Il test è confidenziale, anonimo, richiede pochissimo tempo ed è altamente affidabile.

Perché fare il test?

  • Perchè un gesto di responsabilità individuale e collettiva, a tutela della propria salute e di quella degli altri

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 1 giugno 2016. Filed under Sanità. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *