Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

L’educazione al consumo energetico e sostenibilità parte dalla scuola: premiato l’istituto scolastico “L.Da Vinci” di Gallarate

IMG_2167GALLARATE, 8 giugno 2016- di SARA CARIGLIA-

Educare i giovani sin da piccoli a capire il significato di energia e sostenibilità, divulgando già in origine un esempio di condotta riguardoso nei confronti dell’ecosistema in cui viviamo.

Sessantatremila studenti, 1.000 laboratori e 2.500 classi delle scuole elementari e medie di diverse province italiane, Varese compresa, ci hanno provato con Vivalab, concorso formativo riservato alle scuole e giunto alla sua quinta edizione, nato con l’idea di creare un ponte tra studenti, universo energetico e famiglie.

La classe premiata

La classe premiata

Tra gli istituti scolastici che si sono distinti per originalità, il “Leonardo da Vinci” dei Ronchi di Gallarate, che ha visto impegnata la classe IV/A aggiudicandosi il secondo posto su scala nazionale. Risultato che ha portato settecento euro nelle casse dell’istituto.

Oggi la premiazione alla presenza dei garanti del progetto Vivalab maestre, genitori e del dirigente scolasticoDaniele Chiffi < Oggi premiamo l’idea di energia quale fonte di vita, sensibilizzando i ragazzi sul fatto di quanto esistano fonti energetiche alternative che rispettino la vita>>.

Il concorso consisteva nel realizzare un’intervista, un disegno o una poesia che meglio spiegasse il concetto di energia e l’istituto comprensivo di Gallarate ha dato ampia prova di aver sposato l’impegno per una energia sostenibile.

Piacevolmente sorprese della bravura sprigionato da alunni e maestre del Da Vinci, la cui ampia creatività è stata capace di contraddistinguersi su scala nazionale tra migliaia di scuole che hanno aderito al progetto in auge, sono state persino le stesse rappresentanti della società bresciana Vivagas, promotrice appunto del progetto Vivalab.

Incaricati Vivagas i quali sono stati felici di congratularsi con le maestre della classe IV A, Alessia Schiavini e Gabriella Dal Zotto, per l’impegno mostrato e per essere riuscite nell’impresa di estrapolare tutta la creatività dei “piccoli scienziati” gallaratesi insegnandogli a far buon uso dell’energia grazie anche all’attivazione di laboratori scolastici. <<Sono quarant’anni che insegno con molta passione e nonostante tutto non mi era mai capitato di vincere un concorso. Concludo la mia carriera con questa emozione e gratificazione importante e gioiosa>> dice Del Zotto visibilmente coinvolta ed emozionata in quanto anima portante del progetto.

Poi ci sono loro, i piccoli scienziati in erba, i veri protagonisti di questo giorno così speciale i quali, volendo chiudere l’anno scolastico in bellezza, hanno festeggiato recitando una simpatica filastrocca <<Cari e gentili signori, come vedete sprizziamo gioia da tutti i pori. Questa avventura non ci ha fatto paura: insieme ci siamo divertiti e siamo diventati dei miti. Le nostre insegnanti, luccicanti come diamanti, dalle menti brillanti e anche intriganti…>> e in conclusione aggiungono in coro <<è stata proprio una vittoria di squadra e con in corpo tutta questa energia, auguriamo a tutti voi buone vacanze in allegria>>.

redazione@varese7press.it

GALLERIA FOTOGRAFICA

‘)

 

 

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 8 giugno 2016. Filed under PROVINCIA,Sociale,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *