Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Gli atleti del Para Archery di Castiglione Olona non deludono mai conquistando diversi titoli ai Campionati Italiani

Podio compound maschile

Podio compound maschile

CASTIGLIONE OLONA, 14 giugno 2016- Due ori (di classe e assoluto) a squadre (Bonacina, Cancelli, Cortese), un argento assoluto individuale ed un bronzo di classe (Giampaolo Cancelli) in un weekend pieno di emozioni per la A.S.D. “Arcieri Castiglione Olona” ai “Campionati Italiani Tiro Alla Targa Para Archery 2016” di Padova (4-5 giugno 2016), che sono valsi alla società varesotta l’8° posto nel medagliere complessivo. Una gara splendida, piena di emozioni, un successo di partecipazione e la solita grande organizzazione, per una competizione che ha visto trionfare il “nostro” Giampaolo Cancelli, grande mattatore di giornata insieme all’inseparabile compagno di nazionale, Alberto Simonelli (Gruppo sportivo Fiamme azzurre), in una giornata indimenticabile, in attesa di gareggiare al Torneo internazionale di Nove Mesto (13-19 giugno 2016), valido come ultimo torneo di qualificazione per le Paralimpiadi di Rio 2016.

Dopo una gara come sempre al massimo delle loro possibilità, i tre ragazzi di Castiglione Olona, accompagnati dagli immancabili Luciano Ravazzani e Piera Martegani, hanno chiuso le prime 72 frecce con i soliti ottimi piazzamenti in classifica, con Giampaolo, il trascinatore del gruppo, al 3° posto con 686 punti (dietro ad Alberto Simonelli, 705, e Roberto Pasquinuzzi degli “Arcieri Montalcino”, 690), proprio davanti al compagno Matteo Bonacina (674); Luca Cortese è rimasto un po’ più arretrato ed ha concluso la gara di qualifica con un buon 12° posto (619). Nella competizione a squadre, gli “Arcieri Castiglione Olona” sono sempre stati primi in classifica dall’inizio alla fine ed hanno chiuso la gara con 1979 punti, davanti agli “Arcieri Ardivestra” (1859).
Conclusa la qualifica, i tre fuoriclasse del Para-archery hanno fatto leva su tutta la loro esperienza, scalando la classifica scontro dopo scontro, fino alle semifinali, dove Matteo Bonacina si è dovuto scontrare con Alberto Simonelli (risultato poi vincitore), dopo aver agevolmente superato, negli ottavi, Armin Theiner (Brixen Amateursportverein, 138-132) e, nei quarti, Mirco Falcier (Arcieri del Torresin, 139-135), già reduce da una vittoria sul filo di lana proprio contro Luca Cortese, battuto al primo turno per 136-130. Lo scontro tra Alberto Simonelli e Matteo Bonacina è stato pieno di emozioni: i due leoni della nazionale Para-archery si sono impegnati strenuamente fino all’ultima freccia, dando spettacolo in vista dell’attesissima finale. Alla fine l’ha spuntata Simonelli (mai sceso sotto la media del 9,4 in questa competizione), con un 145-137 che non rende giustizia alla bravura dell’amico e compagno Matteo. Dall’altro lato dello schema eliminatorio, Giampaolo Cancelli ha avuto accesso alla semifinale, battendo in sequenza Giancarlo Zani (Arcieri del Castel, 140-123) e Claudio Capperini (Arcieri Sambonifacesi, 138-132), nella quale ha dovuto tirare fuori tutto il suo carattere per superare Roberto Pasquinuzzi, che alla fine ha dovuto cedere il passo per 141 a 138. Grande spettacolo, quindi, nelle due finali, con l’atteso scontro tra Giampaolo e Alberto, le due colonne della nazionale, per l’oro e tra Matteo Bonacina e Roberto Pasquinuzzi per il bronzo: nella finalina l’ha spuntata l’arciere di Montalcino per 145 a 141, mentre il posto più alto del podio è andato alla stella delle “Fiamme Azzurre”, con un tiratissimo 148 a 140.
image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 14 giugno 2016. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *