Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

“LatinExpo”, al via la seconda edizione a Malpensa Fiere

latinBUSTO ARSIZIO, 15 giugno 2016- Domani, 16 giugno, prenderà il via la seconda edizione di LatinFiexpo che fino al 3 settembre porterà la cultura, i ritmi, i sapori e i colori del sud America nell’area di MalpensaFiere.

La manifestazione, oltre ad essere un’occasione di svago per chi rimane in città d’estate, rappresenta anche un’opportunità di lavoro per oltre 250 persone, impegnate a vario titolo nella gestione dell’evento.

Un’occasione per animare le serate estive e per rendere il territorio attrattivo nei confronti di un’area molto vasta, ma soprattutto un evento che porta una ricaduta economica importante sul territorio, in linea con gli obiettivi di inclusione sociale e sviluppo economico del territorio perseguiti dall’Amministrazione.

Fatto tesoro dell’esperienza dell’anno scorso, gli organizzatori, su richiesta dell’Amministrazione Comunale, hanno lavorato per rendere questa edizione ancora più ricca di contenuti e significati, perché rappresenti un’occasione da vivere con e per la città e non sia invece da considerare come un elemento di disturbo per i residenti, come anche oggi si è letto sulla stampa locale, anche con parecchie inesattezze.

I promotori si sono infatti decisamente impegnati per rendere l’evento sempre più ad “impatto zero” soprattutto dal punto di vista acustico, anche in collaborazione con una società che si occupa di analisi e ricerche ambientali e con il supporto di un team di professionisti, con i quali è stata individuata la necessità di rivedere il posizionamento e il riproporzionamento dei vari componenti dell’impianto acustico.

Grazie agli importanti investimenti “ad hoc” fatti da Malpensafiere e dagli stessi promotori del festival, sono stati quindi adottati accorgimenti sulle casse acustiche, sono state poste coperture adeguate sulle aree dedicate al ballo, montati pannelli fonoassorbenti e installati materiali insonorizzanti e barriere acustiche per contenere il suono. Gli interventi strutturali, che verranno monitorati settimanalmente, consentiranno di garantire il rispetto dei limiti dei decibel che sono stati notevolmente ridotti su indicazione dell’Amministrazione comunale.

Il deflusso delle auto dai parcheggi sarà agevolato dal personale in servizio: ciò permetterà di limitare il disturbo creato dagli avventori al termine delle serate. Altro elemento che garantirà una riduzione dell’impatto acustico è la limitazione dei concerti dal vivo, che si svolgeranno solo in seguito ad autorizzazioni ad hoc.

Si ricorda che il Distretto urbano del commercio collabora attivamente alla manifestazione: la gestione delle aree di parcheggio, anch’essa rivista e riorganizzata, è affidata ai lavoratori socialmente utili reclutati proprio dal Distretto per offrire un’occasione di lavoro a chi si trova in una situazione di difficoltà. Anche gli aspetti viabilistici sono stati migliorati in accordo con le forze dell’ordine.

Dal 16 giugno al 3 settembre (lunedì esclusi) saranno quindi 71 giorni di “sueno” latino: l’inaugurazione è prevista per domani alle 19, al cospetto delle rappresentanze diplomatiche dell’America Latina, tra cui il Consolato di Cuba, Colombia, Cile, El Salvador, Mexico, Bolivia, Venezuela, Perù e Uruguay. Per tutta la durata della manifestazione, un ampio spazio sarà infatti dedicato alla cultura Sudamericana e alla celebrazione delle Feste Nazionali e di Indipendenza con mostre fotografiche, di pittura, proiezioni di filmati, conferenze e incontri: tante iniziative intraprese con lo scopo di far conoscere l’immensa ricchezza culturale dei vari Paesi latinoamericani. Come per lo scorso anno, il Festival propone un ricco itinerario gastronomico con i ristoranti e i punti ristoro più rappresentativi dei Paesi latinoamericani, per il piacere di tutti coloro che vorranno sperimentare e scoprire nuovi sapori. Per quanto riguarda la danza, chi vorrà scatenarsi al ritmo latino non avrà che l’imbarazzo della scelta. Le migliori scuole di ballo animeranno le diverse aree ballo presenti e un’area espositiva esclusivamente dedicata all’artigianato latinoamericano sarà presente per tutta la durata del festival.

Tutte le info sul programma: www.latinfiexpo.com

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 15 giugno 2016. Filed under Musica,PROVINCIA,Spettacoli&Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *