Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Samuele Astuti: “A Varese un risultato di portata storica”

image_pdfimage_print
Festeggiamenti nella sede del Pd varesino

Festeggiamenti nella sede del Pd varesino

VARESE, 19 giugno – A Varese il risultato è di portata storica. Dopo 23 anni di governo leghista, il Partito Democratico, con il suo candidato Davide Galimberti, diventa il primo partito in città e sarà l’architrave della coalizione di governo.

Il segretario provinciale del PD di Varese, Samuele Astuti, afferma: “Abbiamo raggiunto un risultato politico straordinario: il capoluogo di provincia, da 23 anni governato da Sindaci leghisti, ora avrà un sindaco di centrosinistra, iscritto al Partito Democratico.

I cittadini di Varese hanno voluto premiare un progetto, una squadra e una figura che hanno saputo fare dell’ascolto e della partecipazione i punti qualificanti di un progetto realmente pensato per la città di Varese.

Astuti, uno dei 4 Sindaci in Lombardia ad essere eletti al primo turno il 5 giugno, continua la sua riflessione: “Solo qualche anno fa questo risultato sarebbe apparso irraggiungibile: il Partito Democratico, come affermai qualche anno fa in un incontro con Matteo Renzi, sembrava essere una squadra di bobbisti giamaicani.

Il lavoro di questi anni ha invece portato a costruire una rete di amministratori che ha messo a disposizione dell’intera organizzazione un patrimonio di competenze e conoscenze amministrative che ha reso il Partito Democratico credibile sull’intero territorio provinciale”.

Astuti conclude” A Davide Galimberti vanno i miei complimenti, certo che saprà costruire a breve una grande squadra pronta a cogliere la sfide amministrative per una grande città come Varese che ha bisogno di un’Amministrazione forte, responsabile e innovativa. Desidero, infine, ringraziare anche Paolo Orrigoni, candidato del centrodestra, per aver dato vita con Galimberti a una sfida leale e incentrata sui contenuti.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 20 giugno 2016. Filed under POLITICA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *