Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La funivia di Monteviasco pronta a ripartire dopo interventi

IM002837MONTEVIACSO, 20 giugno 2016- Un chilometro di fune collega i 400 metri di dislivello tra Monteviasco e la stazione di valle. La cabina da 15 posti è l’unico mezzo di trasporto per chi non può percorrere a piedi i circa 1.200 gradini che portano da Ponte di Piero al piccolo borgo della Valveddasca. Il forzato isolamento e la posizione panoramica donano all’antico insediamento umano tranquillità e fascino atemporale, che sovrasta stradine e scalinate, giardinetti terrazzati e tetti in beola.

La sostituzione di quella fune è il principale intervento previsto dalla revisione speciale programmata per il 2016. Il controllo quinquennale è il momento per individuare anche tutti gli eventuali difetti generati dall’usura del tempo e mettere in sicurezza quelle parti che potrebbero danneggiarsi e provocare malfunzionamenti. Anche la funivia di Montaviasco, come tutti gli impianti a fune, è soggetta a frequenti revisioni, obbligatorie per decreto ministeriale, al fine di assicurare la massima sicurezza ai viaggiatori.

Il costo degli interventi è di 200.000 euro. Il Comune di Curiglia con Monteviasco ha ottenuto un finanziamento del 90% da Regione Lombardia; tuttavia integrare la cifra con fondi propri resta un problema per un paese di dimensioni così piccole. Quindi, su esplicita richiesta dell’Amministrazione, Comunità montana Valli del Verbano ha stanziato 20.000 euro per sostenere la spesa e garantire l’esecuzione dei lavori.

“Comunità montana Valli del Verbano non ha mai fatto mancare il proprio supporto alle realtà montane e marginali del territorio.” dichiara il Presidente Giorgio Piccolo e aggiunge “Il sostegno alle piccole realtà montane e la sussidiarietà nei confronti dei Comuni sono punti qualificanti del nostro programma di mandato. Va inoltre tenuto presente che, con il progressivo demansionamento delle Province, Comunità montana si conferma quale soggetto istituzionale preferenziale in grado di offrire sostegno economico e supporto tecnico-amministrativo alle piccole amministrazioni locali.“

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 20 giugno 2016. Filed under PROVINCIA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *