Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Regione Lombardia investe nella Liuc: firmato accordo per residenza campus

La firma dell'accordo

La firma dell’accordo

_DAV9696

Interno residenza campus

VARESE, 20 maggio 2016- Un investimento di 2,250 milioni di euro per far passare ad Aler Varese la proprietà della residenza studentesca “Carlo Pomini” nel campus della LIUC – Università Cattaneo, valorizzarla come strumento di attrazione di giovani talenti dall’estero e da tutta Italia e aprirne l’utilizzo al territorio. Questi i punti salienti di un accordo firmato quest’oggi dal Presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni; dal Presidente della LIUC, Michele Graglia; dal Presidente di Aler Varese – Como – Monza Brianza – Busto, Mario Angelo Sala; e dal Sindaco di Castellanza, Fabrizio Farisoglio. Obiettivo: far crescere una risorsa immobiliare che può rappresentare un patrimonio in termini di apertura internazionale non semplicemente per il solo ateneo, ma per tutto il Varesotto.

Negli ultimi anni, anche grazie alla struttura residenziale, la popolazione studentesca della LIUC è aumentata. L’anno accademico 2015/2016, con 700 nuove iscrizioni, ha registrato un incremento delle immatricolazioni del 20%. Con una quota di studenti originari di altre zone d’Italia, in crescita. Negli ultimi quattro anni quelli provenienti da località situate al di fuori della provincia di Varese e della vicina provincia di Milano, sono cresciuti del 10% e oggi rappresentano ormai il 50% degli iscritti. A questo dato bisogna aggiungere la componente straniera. Nel 2015, infatti, sono stati 200 gli studenti stranieri che hanno frequentato la LIUC, grazie ai 127 accordi di mobilità internazionale stretti con Università di 41 diversi Paesi. Si tratta di livelli superiori del 20% rispetto a quelli di quattro anni fa. Tra i principali programmi che permettono alla LIUC di ospitare giovani provenienti da tutto il mondo ci sono l’Erasmus, gli Scambi Internazionali, il Doppio titolo di laurea. Un’ampia offerta che la pone tra le università più internazionali d’Italia.

“I numeri – afferma il Presidente della LIUC – Università Cattaneo, Michele Graglia – confermano le grandi potenzialità del nostro ateneo, sia sotto il profilo dell’offerta formativa, sia dei servizi e delle infrastrutture che siamo in grado di mettere a disposizione degli studenti e di cui la residenza studentesca è sicuramente una punta di diamante. Non sono molte le università italiane che possono vantare uno spazio residenziale per gli studenti operante all’interno del perimetro universitario. Perimetro dove la LIUC rende disponibile tutto ciò che serve per lo studio e per vivere all’interno di un vero e proprio campus universitario. Senza la residenza sarebbe stato più difficile dar vita alla crescita di cui la LIUC si è resa protagonista in questi anni. Una crescita che è andata a vantaggio anche di tutta l’economia locale e di tutto l’indotto di un territorio, a cui abbiamo garantito un’apertura internazionale importante”.

Con l’accordo siglato quest’oggi, Aler Varese, grazie al finanziamento messo in campo da Regione Lombardia, acquisterà la Residenza e subentrerà nei contratti di locazione in essere. La gestione, invece, rimarrà in capo ad una società legata alla LIUC per garantire la continuità operativa e la vocazione di struttura residenziale per gli studenti universitari, che rimarrà preminente.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 20 maggio 2016. Filed under PROVINCIA,Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *