Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Andrea Cassani nuovo sindaco di Gallarate. Sconfitta pesante il centrosinistra di Guenzani

image_pdfimage_print

GALLARATE, 20 giugno 2016 – di SARA MAGNOLI –

Andrea Cassano brinda alla vittoria

Andrea Cassani brinda alla vittoria

Andrea Cassani è il nuovo sindaco di Gallarate. Espressione della Lega Nord, sostenuto dalla compagine di centrodestra, ha ottenuto a un ballottaggio che ha visto al voto neppure il 45% degli aventi diritto, il 55.29% delle preferenze sul sindaco uscente Edoardo Guenzani del centrosinistra, che si è fermato al 44.71%, con uno scarto di circa duemila voti.

L’applauso comunque a Guenzani da parte del gruppo che ha lavorato con lui in questi cinque anni e “ durante la campagna elettorale è arrivato, nel “quartier generale” di via Tommaseo, verso la mezzanotte, quando, a pochi seggi dall’esito finale, la forbice di distacco era tale da far capire che non ci sarebbe stata a Gallarate la riconferma dell’amministrazione uscente.

Guenzani ottiene più preferenze di Guenzani in alcuni seggi del centro, di Cedrate e di Sciarè. Ma la differenza delle preferenze che arrivano dai seggi fa svanire a poco a poco le speranze per la compagine del centrosinistra.

Ed è lo stesso Guenzani che, pur non nascondendo l’amarezza, sprona i suoi. «Chiaramente sono deluso – dice davanti al gruppo che si è riunito in via Tommaseo -, non tanto per me, ma per tutti gli amici che hanno lavorato e si sono dati da fare e che meritavano di più. Ma non è un dramma: siamo un gruppo bellissimo con un’esperienza che non vogliamo dimenticare e continueremo il confronto e ad affrontare insieme i problemi, non arrendiamoci davanti a chi oggi ha preso il potere». Perché, prosegue il sindaco uscente, «il nostro lavoro non è finito, si amministra anche con una corretta opposizione, forti del lavoro di cinque anni».

E lancia una riflessione: «La considerazione che faccio è che in città si è votato meno: di questo dobbiamo prendere atto, in molti non hanno votato, e questo è un segno di disinteresse per la propria città».

s.magnoli@varese7press.it

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 20 giugno 2016. Filed under PROVINCIA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *