Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Con la rassegna “Musica in Villa”, a Viggiu’ musica di alta qualità

image_pdfimage_print

VIGGIU’, 7 luglio 2016- di SARA CARIGLIA-

concerti in villa 2016 quartetto (1)Una partenza a colpi di note musicali a ritmo classico, pop, rock, Jazz e blues quella viggiutese.

 Emozioni in note che traspirano dalla rassegna musicale intitolata “Musica in Villa” (organizzata dall’ormai “anziana” Filarmonica Puccini nata nel 1822 sotto l’egida di Giacomo Puccini), tradizionale e importante appuntamento estivo che si svolgerà a Viggiù a partire da domani, venerdì 8 luglio, per proseguire  sabato 9 e domenica 10 luglio in una location dall’indubbio fascino come  Villa Borromeo.

Una luogo davvero incantevole collocato nel cuore del paese in una cornice verde, ricca sia di piante autoctone ma pure esotiche che da sempre rendono il contesto storico ancor più un adeguato polo d’attrattiva atto ad allestire manifestazioni, eventi e concerti.

Alcuni dei quali in grado di soddisfare un pubblico vario, vasto ed eterogeneo come il recital pianistico di sabato 9 luglio dal titolo “L’albero della musica” in programma per le 21. Quest’ultimo è l’evento clou della rassegna musicale targata Viggiù che vedrà a pianoforte Marco Marcuzzi, artista che sembra aver fatto proprio l’assunto “i diversi generi di musica sono rami di uno stesso albero”. Ecco quindi perché il concerto in essere spazierà dalla musica classica di Rachmaninoff, Chopin, Liszt fino al blues di Meade Lux Lewis, passando poi per il pop di Elton John e R. Clayderman, sino a includere brani caratteristici di altri musicisti.

A detta di Alessio Penzo, coordinatore didattico della Filarmonica Puccini, Marcuzzi è un Concerti musica in Villa 2016 Desafinadopersonaggio eclettico <<non solo pianista ma pure scrittore e autore del romanzo “Lo speziere di Porto Valtravaglia”>> un intreccio di suspense, humour ed eros ambientato sul Lago Maggiore.

Venerdi 8 luglio si partirà invece con un “Quartetto” di saxofoni formato da quattro nomi: Francesco Ronzio, Maarten Vergauwen, Mauro Donadini e Salvatore Castellano. Quattro musicisti diplomati presso il prestigioso conservatorio milanese Giuseppe Verdi. Essi vantano titoli di grande rilievo perché vincitori di diversi concorsi nazionali e internazionali e per questo conosciuti sia a Varese che provincia. <<Alcuni di loro lavorano anche in televisione>>aggiunge il responsabile della Puccini che osserva quanto il loro repertorio sarà classico e contemporaneo <<ma mai noioso>>. Mozart, Piazzolla, Gershwin, Iturralde, Francais saranno le musiche che il sax soprano, alto, tenore e baritono intoneranno.

desUltimo appuntamento in rassegna è  “Desafinado Project”.  spettacolo domenicale fresco e appassionante  che a ritmo di bossa, samba, e musica lounge intratterrà la notte viggiutese a suon di chitarra (Matteo Goglio), tromba (Mauro Brunini) e batteria (Marco Mengoni). Camilla Pagani sarà invece la voce che unitamente al trio melodico cercherà di riarrangiare e reinterpretare celebri brani pop e rock per donare un tocco in più di lounge alle prestazioni che il 10 luglio il quartetto metterà in “opera” (inizio ore 21).

Penzo si dice felice di aver organizzato questa piccina rassegna musicale volutamente <<non di nicchia ma di qualità>> capace a suo modesto parere di stupire.

In che modo? Instillando la certezza in tutti coloro i quali hanno sempre vissuto nella convinzione che i propri gusti musicali fossero circoscritti a uno o a pochi generi di musica che siffatta credenza è da bandire perché sprovvista di verità <<tutti noi possiamo amare tanti e vari generi musicali, basta conoscerli>>.

redazione@varese7press.it

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Posted by on 7 luglio 2016. Filed under Musica,PROVINCIA,Spettacoli&Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *